Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Federal Reserve congela i beni della banca afghana, la Cina critica gli Stati Uniti

© Sputnik . Vitaliy Bezrukih / Vai alla galleria fotograficaLingotti d'oro
Lingotti d'oro - Sputnik Italia, 1920, 24.08.2021
Seguici su
La Cina si è detta "pronta" a continuare a svolgere un ruolo attivo negli sforzi di ricostruzione dell'Afghanistan, mentre ha criticato gli Stati Uniti per aver congelato oltre 9 miliardi di dollari di attività estere di Kabul presso la Federal Reserve Bank di New York dopo l'acquisizione della capitale da parte dei talebani.
L’ex governatore della banca centrale afghana, ora in fuga, Ajmal Ahmady, ha avvertito dei rischi d'inflazione su cibo e altri articoli, nonché di deprezzamento della valuta nel paese a causa della decisione degli Stati Uniti di congelare 9 miliardi di dollari di attività estere di Kabul e della sospensione dei finanziamenti in dollari alla nazione dopo la presa di Kabul da parte dei talebani*.

"La Cina persegue sempre una politica amichevole nei confronti dell'intero popolo afghano. Per molto tempo, la Cina ha fornito molta assistenza allo sviluppo economico e sociale in Afghanistan", ha detto lunedì il portavoce del ministero degli Esteri, Wang Wenbin, durante un briefing.

Il funzionario cinese ha anche criticato gli Stati Uniti per non aver onorato il loro "impegno ad assistere l'Afghanistan in aree che includono lo sviluppo, la ricostruzione e l'assistenza umanitaria".
"La parte statunitense si è ripetutamente ed esplicitamente impegnata ad aiutare l'Afghanistan a mantenere la stabilità, prevenire le turbolenze e promuovere la pace e la ricostruzione. Tuttavia, abbiamo assistito a continue segnalazioni di non sincerità, disonestà e mancanza di scrupoli della parte statunitense", il funzionario del ministero degli Esteri ha dichiarato.
Le osservazioni di Pechino giungono sullo sfondo della decisione del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti di congelare quasi 9 miliardi di dollari di attività appartenenti alla Da Afghan Bank (DAB), la banca centrale della nazione.
Ahmady, che ha lasciato la nazione dopo la conquista dei talebani, afferma che la Federal Reserve Bank detiene quasi 7 miliardi di dollari delle riserve estere complessive della nazione, inclusi 3,1 miliardi di dollari in titoli e obbligazioni statunitensi, oro e conti in contanti.
Quasi 700 milioni di dollari di fondi DAB sono detenuti presso la Banca dei regolamenti internazionali (BRI), con sede in Svizzera, nota come banchiere delle banche centrali mondiali. Il saldo delle riserve internazionali dell'Afghanistan è detenuto in altri conti bancari.
Solo lo 0,1-0,2 per cento dei fondi disponibili sarebbe accessibile ai talebani, afferma, intendendo ingiustificata una tale misura cautelativa.
*Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e in molte altre nazioni.
Delegazione talebani - Sputnik Italia, 1920, 24.08.2021
Pakistan, Iran e Cina pressano i talebani, governo inclusivo e stop al sostegno del terrorismo
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала