Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sergey Lavrov: il "Nord Stream 2 rafforzerà la sicurezza energetica dell'UE per i decenni a venire"

© Servizio stampa del ministero degli Esteri della Federazione Russa / Vai alla galleria fotograficaIl ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov - Sputnik Italia, 1920, 23.08.2021
Seguici su
Ieri è stato reso noto che la nave Fortuna ha avviato la posa degli ultimi chilometri di tubi del Nord Stream 2 in Germania.
Sono infondate le affermazioni di alcuni Paesi europei secondo cui il progetto gas Nord Stream 2 aumenterà la dipendenza dell'Unione Europea dal gas russo; al contrario, il gasdotto rafforzerà la sicurezza energetica del blocco per i decenni a venire.
Ad affermarlo, oggi, è il ministro degli Esteri Sergey Lavrov:

"Consideriamo la costruzione del gasdotto Nord Stream 2 un progetto esclusivamente commerciale e reciprocamente vantaggioso. I timori riguardo al fatto che aumenterà la dipendenza dell'Europa dalle forniture di gas dalla Russia sono infondati", ha detto Lavrov al quotidiano ungherese Magyar Nemzet in un'intervista.

Nord Stream 2 aiuterà a diversificare le rotte di transito del gas e a garantire forniture sostenibili ai consumatori europei lungo il percorso più breve, il che, a sua volta, porterà a una diminuzione dell'impronta ecologica del suo trasporto, ha continuato il ministro.
"Strategicamente parlando, Nord Stream 2 rafforzerà la sicurezza energetica dell'Europa per i decenni a venire. Ecco perché le capitali europee interessate al progetto sono fermamente favorevoli al completamento della costruzione del gasdotto", ha sottolineato Lavrov.
La nave posatubi Fortuna - Sputnik Italia, 1920, 22.08.2021
Nord Stream 2, la Fortuna poserà gli ultimi chilometri di gasdotto entro il 12 settembre

Che cos'è il Nord Stream 2

Il progetto Nord Stream 2, completato al 99%, prevede la costruzione di un doppio gasdotto offshore di 745 miglia per fornire fino a oltre 500 milioni di metri cubi di gas all'anno dalla Russia direttamente alla Germania.
Gli Stati Uniti, l'Ucraina e diversi stati dell'Europa orientale hanno invitato l'UE ad abbandonare il progetto, citando l'eccessiva dipendenza del blocco da Mosca.

La Russia ha insistito sul fatto che il Nord Stream 2 sia un'opera commerciale, esortando i critici a smettere di politicizzarlo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала