Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Milano, si getta nel lago per fuggire ai carabinieri: 27enne muore annegato

© Foto : © Agenzia Nova / Marco MinnaLa macchina di carabinieri
La macchina di carabinieri  - Sputnik Italia, 1920, 23.08.2021
Seguici su
Il giovane viaggiava assieme a due amici su un'auto che non si è fermata ad un posto di blocco. L'inseguimento si è concluso tragicamente nel laghetto del parco Forlanini.
Si getta nel lago per fuggire ai carabinieri ma annega e muore. E' successo questa mattina a Milano, nel parco Forlanini, dove un marocchino di 27 anni ha tragicamente perso la vita.
I fatti sono avvenuti atto attorno alle 11, quando l'auto su cui viaggiava il giovane assieme a due amici riceve l'alt ad un posto di blocco dei caraninieri a Settala (Milano). Il trio decide di non fermarsi e la vettura procede lungo via delle Industrie Nord.
Scatta l'inseguimento con la pattuglia dei Carabinieri di Peschiera Borromeo. La fuga dura circa 10 minuti per 15 chilometri, quando l'auto viene fermata dai dissuasori del parco Forlanini, in via Salesina, che impedisce la marcia.
I tre decidono quindi di gettarsi nel laghetto artificiale e attraversare i circa 150 metri a nuoto. In due riescono nell'impresa, ma il terzo non ce la fa.
Sono gli stessi carabinieri a chiamare, i soccorsi arrivati in pochi minuti. Sul posto sono giunti i sommozzatori di vigili del fuoco, su richiesta dei carabinieri della Compagnia di San Donato Milanese.
Alle 12.30 è stato ritrovato il corpo privo di vita del 27enne, un marocchino con precedenti plurimi colpito da un ordine di espulsione. I suoi complici sono riusciti a fuggire. L'autovettura, ritrovata chiusa e posta sotto sequestro, è intestata ad un italiano residente a Crema, pregiudicato e proprietario di altri 8 veicoli.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала