Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Draghi convoca Salvini. Il leader leghista: discusso di Afghanistan, lavoro e salute

© Foto : Palazzo ChighiIl premier Draghi
Il premier Draghi - Sputnik Italia, 1920, 23.08.2021
Seguici su
Sullo sfondo restano le polemiche e gli attacchi sui migranti e la ministra Lamorgese e il caso Durigon.
Una convocazione arrivata durante un evento a sostegno del candidato del centrodestra per Roma, Enrico Michetti. Il leader della Lega Matteo Salvini è stato chiamato dal premier Mario Draghi per un colloquio a Palazzo Chigi.
Incontro, come hanno fatto sapere poi fonti di Chigi e lo stesso numero uno del Carroccio, che si è concentrato sull’Afghanistan e sui temi di ripresa dell’attività del governo. Ma sullo sfondo di certo non sono mancati gli accenni ai flussi migratori e al caso Durigon.
Durante il faccia a faccia, Salvini ha espresso grande preoccupazione per la crisi in Afghanistan anche per le potenziali ricadute sul nostro Paese, hanno fatto sapere fonti della Lega sottolineando che oggi il leader ha incontrato a Roma gli ambasciatori di Afghanistan e Pakistan.
Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 23.08.2021
La situazione in Afghanistan
Salvini incontra l'ambasciatore afghano: "Nessun riconoscimento per i talebani"
Inoltre, Salvini ha confermato il massimo sostegno per realizzare le riforme utili all'Italia a partire da Giustizia, taglio della burocrazia e delle tasse.

Salvini: parlerò con Durigon

Il leader della Lega ha poi parlato del colloquio ai giornalisti, spiegando di aver parlato con il premier di Afghanistan, salute e lavoro.
“Non credo abbia come priorità i parchi di latina. Con lui non abbiamo mai parlato di Durigon", ha spiegato facendo riferimento al caso legato al sottosegretario che, nei giorni scorsi, aveva proposto di intitolare un parco di Latina ad Arnaldo Mussolini, il fratello del duce.
"Fortunatamente fascismo e comunismo sono stati sconfitti dalla storia e nessuno ne ha nostalgia. O forse del comunismo qualcuno sì. Ho stima di Claudio, ci vedremo presto per parlare di pensioni, di Latina e di tutto il resto", ha aggiunto Salvini.

Gli attacchi a Lamorgese continuano

Sul fronte dei flussi migratori, Salvini ha rinnovato le sue accuse alla titolare del Viminale.
In mattinata aveva twittato, parlando degli sbarchi e del rave party in provincia di Viterbo.
Poi ha aggiunto parlando ai cronisti che “il ministro dell'Interno non sta svolgendo il suo ruolo e a dirlo sono i numeri. Sul fronte dell'immigrazione clandestina siamo quasi a
quota 40 mila sbarchi, mi domando come il ministro passi le sue giornate".
E ha chiesto che Lamorgese spieghi in Parlamento cosa ha fatto e cosa intende fare.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала