Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Afghanistan, Pentagono: la "caduta del governo afghano in soli 11 giorni era inimmaginabile"

© REUTERS / CARLOS BARRIAU.S. Defense Secretary Lloyd Austin speaks to Defense Department personnel during a visit by U.S. President Joe Biden at the Pentagon in Arlington, Virginia, U.S., February 10, 2021.
U.S. Defense Secretary Lloyd Austin speaks to Defense Department personnel during a visit by U.S. President Joe Biden at the Pentagon in Arlington, Virginia, U.S., February 10, 2021. - Sputnik Italia, 1920, 23.08.2021
Seguici su
Il numero uno del Pentagono ha tentato di difendere l'operato dell'amministrazione Biden sul ritiro dall'Afghanistan.
Il segretario alla Difesa degli Stati Uniti Lloyd Austin, in un'interista alla ABC, ha affermato che nessuno avrebbe potuto immaginare che il governo afghano sarebbe caduto in soli 11 giorni.

"È stata un'evoluzione molto veloce, in rapido movimento e dal ritmo alto. Tutto questo è avvenuto in un arco di circa 11 giorni. Nessuno poteva prevedere che il governo sarebbe caduto in 11 giorni", ha detto Austin alla co-conduttrice dello show This Week, Martha Raddatz, tentando di difendere la gestione della crisi in corso da parte dell'amministrazione Biden.

Le prime proiezioni dell'intelligence statunitense, su quanto tempo il governo afghano avrebbe potuto tenere a bada i talebani a seguito di un ritiro militare, differivano sostanzialmente, ha osservato il capo del Pentagono.

"Ci sono state valutazioni che, inizialmente andavano da diversi mesi a uno-due anni, ma c'era una vasta gamma di valutazioni. Quando i talebani* hanno iniziato a guadagnar terreno e, poi, abbiamo visto che, in un certo numero di casi, c'erano meno combattimenti, e più casi di resa, e l'esercito semplicemente evaporava, era molto difficile prevederlo con precisione", ha proseguito.

Alla domanda se la pianificazione del ritiro degli Stati Uniti fosse "accettabile e appropriata", Austin ha risposto in maniera affermativa, senza risparmiare critiche alla precedente amministrazione Trump, che avrebbe lasciato sul tavolo solo "cattive opzioni".

"Penso che si debba tornare indietro e guardare cosa ha ereditato l'amministrazione. Voglio dire, siamo entrati, abbiamo dovuto affrontare una scadenza del 1 maggio per avere tutte le forze fuori dal paese. Questo accordo era stato raggiunto con i talebani. E così lui [il presidente Biden, ndr] ha dovuto fare molto rapidamente una valutazione dettagliata e considerare tutte le opzioni in termini di cosa si poteva fare. E nessuna di queste opzioni era buona".

L'evacuazione degli USA

I commenti di Austin arrivano alla luce di una settimana di disordini in Afghanistan, durante la quale l'esercito americano ha lavorato per evacuare i cittadini americani e i collaboratori afghani dalla regione, mentre l'attacco dei talebani si intensificava.
Circa 17.000 persone sono state evacuate dall'Afghanistan nell'ultima settimana, secondo le dichiarazioni del Pentagono, e circa 22.000 sono state evacuate dalla fine di luglio. Finora, circa 2.500 americani sono stati riportati a casa.

Secondo i media, americani e civili afgani sono sempre più soggetti a violenze e intimidazioni, mentre si recano all'aeroporto internazionale Hamid Karzai di Kabul, che rimane l'unica via d'uscita dal caos della capitale afghana.

Di conseguenza, sabato, l'ambasciata degli Stati Uniti a Kabul ha emesso un avviso di sicurezza, consigliando agli americani di non recarsi all'aeroporto o di avvicinarsi ai gate dell'aeroporto "a meno che non si ricevano istruzioni individuali da un rappresentante del governo degli Stati Uniti", citando "potenziali minacce alla sicurezza".
L'amministrazione Biden è stata criticata aspramente per la sua gestione della crisi afghana, con molti che ritengono che il presidente non avrebbe dovuto portare avanti il ritiro delle forze statunitensi dal paese prima dell'offensiva dei talebani.
Joe Biden - Sputnik Italia, 1920, 22.08.2021
La situazione in Afghanistan
Afghanistan, Biden: "In meno di 30 ore evacuate 11.000 persone. Soffro per immagini da Kabul"

Cosa sta succedendo in Afghanistan

La situazione in Afghanistan si è aggravata particolarmente questo mese, quando i talebani* hanno intensificato la loro offensiva contro le forze governative. L'unica provincia ancora non controllata dal movimento islamista è quella di Panjshir, a nord-est di Kabul.
Il 15 agosto i talebani sono entrati a Kabul e hanno preso il controllo del palazzo presidenziale. Il presidente afghano Ashraf Ghani ha lasciato il Paese per "scongiurare un bagno di sangue".
*Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e molti altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала