Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Spazio, razzo russo Fregat mette in orbita 34 satelliti per le telecomunicazioni OneWeb

© Foto : Roscosmos / Ivan Timoshenko / Pavel Shvets / Yuzhny Space CenterBaikonur, lancio del razzo vettore Soyuz-2.1b con lo stadio Fregat e 34 satelliti OneWeb
Baikonur, lancio del razzo vettore Soyuz-2.1b con lo stadio Fregat e 34 satelliti OneWeb - Sputnik Italia, 1920, 22.08.2021
Seguici su
Nella notte tra sabato e domenica il razzo vettore russo Soyuz-2.1b ha messo in orbita terrestre lo stadio superiore Fregat con 34 satelliti di telecomunicazione britannici OneWeb.
"C'è una separazione dello stadio superiore dal terzo stadio del razzo vettore", ha detto l'annunciatore nella diretta sul sito web dell'Agenzia spaziale russa Roscosmos.
Il razzo è stato lanciato dal cosmodromo Baikonur al terzo tentativo. In precedenza il lancio era stato rinviato due volte: la prima volta era il 19 agosto per un malfunzionamento di apparecchiature del complesso di lancio russo; e la seconda volta il 20 agosto quando OneWeb ha chiesto di rinviare il lancio per un guasto nel software del centro di gestione a terra dei satelliti.
Dopo essere entrati in orbita, satelliti sono stati ulteriormente consegnati dallo stadio superiore Fregat, stando ai dati di Arianespace (società operatore attraverso la quale sono stati ordinati i servizi di lancio), l'operazione ha richiesto 3 ore e 45 minuti. I satelliti si sono separati dallo stadio superiore in gruppi. L'ultimo, nono gruppo si è separato dal Fregat alle 4.58 ora di Mosca (3.58 ora italiana) della scorsa notte.
"La nostra separazione finale è stata completata: altri 34 satelliti OneWeb sono stati separati con successo in nove gruppi", ha fatto sapere OneWeb in un tweet.
Dopo la consegna dei satelliti all'orbita desiderata la loro quantità è arrivata ai 288.
Nel 2015 tra le compagnie Arianespace e OneWeb è stato siglato un contratto per 21 lanci dei razzi vettori Soyuz dai siti di lancio Baikonur, Kourou e Vostochny. Nel settembre 2020 OneWeb ha annunciato che il numero di lanci con i Soyuz è diminuito a 19. Ne sono stati effettuati già nove, considerato quello di oggi: tre - da Baikonur, cinque - da Vostochny, uno - da Kourou.
In precedenza l'ufficio stampa di Roscosmos aveva riferito a Sputnik che per il 2021 erano in programma 8-9 lanci dei razzi Soyuz con satelliti OneWeb da Baikonur, Vostochny e Kourou, dei quali quattro sono già stati effettuati. Come avevano comunicato all'agenzia fonti nell'industria spaziale, il prossimo lancio sarebbe pianificato da Baikonur a settembre, poi da Vostochny ad ottobre, dopodiché altri due da Baikonur e dal sito di lancio francese Kourou.
OneWeb auspica di iniziare a fornire servizi di telecomunicazioni satellitari commerciali alla fine del 2021 e, entro la fine del 2022, distribuire una costellazione di 648 satelliti per la fornitura di Internet a banda larga agli utenti di tutto il mondo attraverso la copertura completa della superficie terrestre.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала