Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Afghanistan, Letta: corridoi umanitari e G20 per evitare lo sfacelo

© Sputnik . Stringer / Vai alla galleria fotograficaUna strada di Mazar i Sharif nel nord dell'Afghanistan
Una strada di Mazar i Sharif nel nord dell'Afghanistan - Sputnik Italia, 1920, 22.08.2021
Seguici su
Il vertice dei 20 deve diventare un "luogo importante" per "raddrizzare una situazione andata malissimo", ha detto il segretario del PD. Aiutare le ong rimaste nel Paese.
Enrico Letta, a margine della pre-agora del PD a Belluno, traccia le linee guida della strategia italiana sull' Afghanistan: impegno nel G20, corridoi umanitari e sostegno alle Ong che resteranno nel Paese.
"L'Italia oggi può fare tante cose, innanzitutto presiede il G20 e l'impegno che il governo sta mettendo per far sì che il G20 diventi un luogo importante per evitare lo sfacelo e raddrizzare una situazione che è andata malissimo, credo sia fondamentale. In secondo luogo l'Italia deve dimostrare il senso e l'importanza dei valori umanitari, aiutare attraverso corridoi umanitari e evacuazione del maggior numero di afghani che se ne vogliono andare, bambini e donne che rischiano la vita", ha detto Letta
"Noi abbiamo messo in campo una nostra campagna di mobilitazione per aiutare anche le ong che restano lì", ha aggiunto. "C'è bisogno che l'Ue faccia la sua parte sui corridoi umanitari e che il nostro Paese tramite il G20 riesca a raddrizzare questa situazione", conclude.

Cosa sta succedendo in Afghanistan

La situazione in Afghanistan si è aggravata particolarmente questo mese, quando i talebani* hanno intensificato la loro offensiva contro le forze governative. L'unica provincia ancora non controllata dal movimento islamista è quella di Panjshir, a nord-est di Kabul.
Il 15 agosto i talebani* sono entrati a Kabul e hanno preso il controllo del palazzo presidenziale. Il presidente afghano Ashraf Ghani ha lasciato il Paese per "scongiurare un bagno di sangue".
Al momento nel Paese è in atto una vera e propria crisi umanitaria, con migliaia di sfollati di persone che stanno cercando di fuggire in seguito alla presa di potere da parte del gruppo estremista.
* organizzazione terroristica vietata in Russia e molti altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала