Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Conte nella bufera per l’appello al “dialogo” con i Talebani, si difende: “Parole strumentalizzate”

© Filippo AttiliGiuseppe Conte incontra la stampa
Giuseppe Conte incontra la stampa  - Sputnik Italia, 1920, 21.08.2021
Seguici su
L’ex premier spiega le sue dichiarazioni, il M5S fa quadrato attorno al leader. Lega e Forza Italia lo attaccano.
Non si placa la polemica sulla richiesta di “dialogo serrato” con i Talebani* chiesto dal leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte.
E se l’ex premier con un post su Facebook ha spiegato che le sue parole sono state strumentalizzate e ha ribadito che bisogna prima di tutto tutelare la popolazione, dal centrodestra non si fanno attendere gli attacchi.
Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in Senato per l'informativa sugli esiti del Consiglio europeo - Sputnik Italia, 1920, 19.08.2021
La situazione in Afghanistan
Giuseppe Conte: "serve un dialogo serrato con il nuovo regime", non le armi
Tra coloro che hanno condannato le parole di Conte, il leader della Lega Matteo Salvini che sui suoi social ha pubblicato il video dell’esecuzione del capo della polizia afgana da parte dei Talebani aggiungendo il commento: “Conte dice che bisogna dialogare con i talebani, intanto loro”.
Duro anche il forzista Maurizio Gasparri: “Uno come Conte, che è abituato a prendere ordini da gente come Grillo e Fico, certamente troverebbe normale dialogare con i Talebani”. E ancora: “Le parole e gli atteggiamenti di Conte sono provocatori, intollerabili”.
Il Movimento si è erto a difesa di Conte e da più parti è stato sottolineato che le parole sono state estrapolate dal contesto e travisate a fini politici. Ettore Licheri, capogruppo M5S al Senato, ha sottolineato che “di fronte a questo disastro umanitario trovo singolare che ci sia qualcuno che insegua la polemica politica dopo aver inneggiato al rinascimento arabo”.

La replica di Conte su Facebook

Il leader del M5S ha voluto rispondere alle critiche usando la sua pagina Fb con un post molto secco.
“Di fronte al disastro umanitario che è in corso in Afghanistan, dove sono in pericolo i più elementari diritti fondamentali, è vergognoso che in Italia ci sia chi gioca a strumentalizzare fatti e dichiarazioni per biechi fini di polemica politica”, ha scritto.
E poi ha voluto spiegare il senso di quelle due parole che hanno scatenato il putiferio, “dialogo serrato”.
Conte ritiene “assolutamente necessario che tutta la comunità internazionale esprima una compatta pressione (ho inteso questo, quando nell’ambito di un più articolato ragionamento politico, ho parlato di ‘serrato dialogo’) sui Talebani affinché siano costretti ad accettare condizioni e garanzie per il riconoscimento e la tutela dei diritti e delle libertà fondamentali della popolazione”.
E infine la chiosa: “Il Movimento 5 Stelle è impegnato in questo, ad altri lasciamo le rozze polemiche politiche”.
* organizzazione terroristica bandita in Russia ed in altri paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала