Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Afghanistan, Pentagono: Al Qaeda e Isis ancora presenti nel Paese

© AP Photo / Mohammad Asif KhanCombattenti talebani (organizzazione terroristica vietata in Russia) pattugliano le strade della città di Farah, la capitale della provincia di Farah, a sud-ovest di Kabul, in Afghanistan
Combattenti talebani (organizzazione terroristica vietata in Russia) pattugliano le strade della città di Farah, la capitale della provincia di Farah, a sud-ovest di Kabul, in Afghanistan - Sputnik Italia, 1920, 21.08.2021
Seguici su
La dichiarazione arriva poco dopo le parole del presidente Biden sul successo della liberazione dell'Afghanistan dalle organizzazioni terroristiche. Americani in fuga verso l'aeroporto picchiati dai talebani*.
Il Pentagono contraddice due volte alcune affermazioni del presidente Joe Biden, già fortemente criticato per la gestione del ritiro dall'Afghanistan e la rapida ascesa dei talebani*. Il portavoce della Difesa americana, John Kirby, ha confermato la persistente presenza di organizzazioni terroristiche che, nonostante i vent'anni di occupazione Nato, continuano ad operare nel Paese.

"Sappiamo che al Qaeda* e l'Isis* sono ancora presenti in Afghanistan. Il numero non è esorbitantemente alto ma non abbiamo una cifra esatta perché la nostra capacità di raccolta di informazioni in Afghanistan non è più quella di una volta", ha detto Kirby questo venerdì rispondendo ad una domanda dei giornalisti in conferenza stampa.

L'affermazione smentisce le dichiarazioni rilasciate poco prima dal presidente Usa. Biden aveva infatti affermato che le due organizzazioni terroristiche non hanno più interessi nel Paese.
"Siamo andati in Afghanistan con l'obiettivo di sbarazzarci di Al Qaeda Afghanistan e di Osama bin Laden, e l'abbiamo fatto. Conoscete la mia posizione da lungo tempo. Era tempo di mettere fine a questa guerra", ha detto Biden in conferenza stampa.
Il portavoce del Pentagono ha corretto il tiro, dopo che una giornalista gli ha fatto notare l'incongruenza tra queste dichiarazioni e le parole del capo della Casa Bianca.
"Quello che pensiamo è che non ci sia una presenza abbastanza significativa da diventare una minaccia per la nostra patria come era successo l'11 settembre, 20 anni fa", ha precisato il portavoce del Pentagono.

L'evacuazione dei cittadini Usa

Il presidente Joe Biden ha assicurato sull'evacuazione di Kabul, smentendo precedenti segnalazioni di americani in difficoltà ai check point talebani*, mentre si dirigevano verso l'aeroporto di Kabul, l'unico punto di evacuazione nel Paese non controllato dal gruppo islamico.
Poco dopo, durante il briefing, il segretario alla Difesa Lloyd Austin ha detto venerdì che alcuni cittadini statunitensi sarebbero stati picchiati dai combattenti talebani*, secondo quanto riferisce Politico.
"Siamo anche consapevoli che alcune persone, compresi gli americani, sono state molestate e persino picchiate dai talebani", ha detto Austin.
Il segretario della Difesa ha definito "inaccettabili" i rapporti sui pestaggi dei talebani, rifiutando specificatamente di escludere la possibilità che le truppe statunitensi si spostino oltre l'aeroporto per aiutare gli americani e altri a mettersi in salvo.
"Questo è inaccettabile e lo abbiamo chiarito al leader talebano designato", ha affermato, aggiungendo che "ad eccezione di questi casi, continuiamo a vedere gli americani e gli afgani con le credenziali appropriate continuare a muoversi".
Le osservazioni di Austin ai membri della Camera sembrano contraddire direttamente la valutazione espressa dal presidente Joe Biden pochi minuti prima.
La situazione in Afghanistan si è aggravata particolarmente questo mese, quando i talebani hanno intensificato la loro offensiva contro le forze governative. L'unica provincia ancora non controllata dal movimento islamista è quella di Panjshir, a nord-est di Kabul.
Il 15 agosto i talebani sono entrati a Kabul e hanno preso il controllo del palazzo presidenziale. Il presidente afghano Ashraf Ghani ha lasciato il Paese per "scongiurare un bagno di sangue".
* organizzazione terroristica vietata in Russia e molti altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала