Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Brasile: gara d'appalto sul 5G a ottobre aggirando il veto USA contro le tecnologie cinesi

© REUTERS / Dado RuvicLogo di Huawei sullo sfondo della bandiera cinese
Logo di Huawei sullo sfondo della bandiera cinese - Sputnik Italia, 1920, 20.08.2021
Seguici su
Il ministro delle Comunicazioni brasiliano, Fabio Faria, ha annunciato che ad ottobre si terrà un’asta 5G cui potranno partecipare tutti i principali sviluppatori del mondo, ignorando le raccomandazioni degli Stati Uniti sull'uso delle tecnologie cinesi per scopi commerciali nella nazione latinoamericana.
"Programmeremo la gara 5G per la prima metà di ottobre o al massimo per la seconda metà... Non abbiamo posto il veto a nessuna società nell'elenco (dei potenziali fornitori). Abbiamo solo inserito alcuni requisiti, simili a quelli di altri paesi", ha dichiarato Faria in una conferenza stampa ieri, giovedì 19 agosto.
Il Brasile sta pianificando di imitare Australia e Stati Uniti, che hanno introdotto due reti 5G separate: una pubblica, per uso generale e commerciale, e una riservata, per l'uso esclusivo del governo e delle aziende strategiche, come la compagnia petrolifera statale Petrobras.
"Molte nazioni come Stati Uniti, Australia, Finlandia e Giappone hanno deciso di richiedere una rete privata 5G parallela", ha aggiunto Faria.
Il ministro ha indicato Ericsson e Nokia come fornitori più affidabili, specializzati in reti private riservate, mentre le tecnologie cinesi Huawei sono state definite più indicate per la rete commerciale.
L'11 agosto, il ministro ha dichiarato che tutte le 27 capitali della Repubblica Federale del Brasile saranno dotate di tecnologie 5G entro luglio 2022.
L'annuncio arriva dopo che il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, Jake Sullivan, durante la sua visita in Brasile, all'inizio di agosto, aveva sollevato la questione della sicurezza della futura rete 5G brasiliana, sconsigliando caldamente qualsiasi ipotesi che riguardasse la cinese Huawei.
Sullivan aveva anche ribadito il sostegno degli Stati Uniti affinché il Brasile diventi un partner globale della NATO. Il 9 agosto, la Casa Bianca aveva tuttavia negato di offrire al Brasile lo status di partner globale della NATO in cambio del divieto di Huawei. Il Paese latinoamericano ha per altro dichiarato di non aver assunto alcun impegno in merito all'abbandono dei fornitori cinesi per la fornitura del 5G.
Via della Conciliazione  - Sputnik Italia, 1920, 18.08.2021
Vescovo cattolico brasiliano appare nudo in video, papa Francesco gli toglie la diocesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала