Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Giornata mondiale della fotografia 2021, dal dagherrotipo allo smartphone

© Foto : Stokpic da Pixabay Giornata mondiale della fotografia
Giornata mondiale della fotografia - Sputnik Italia, 1920, 19.08.2021
Seguici su
La fotografia è nata mobile, ma non è mica sempre stato così semplice fotografare una persona o un oggetto, né tanto meno "leggero"!
Ma dal 19 agosto del 1839 al 19 agosto del 2021 l’umanità ne ha fatta di strada, passando dal dagherrotipo alla fotocamera incorporata nello smartphone.
Perché raccontiamo tutto questo? Perché oggi è il compleanno della fotografia, o meglio, la Giornata mondiale della fotografia, ricorrenza istituita dal fotografo australiano Korske Ara nel 2010.
Il 19 agosto del 1839, invece, François Arago, all’Accademia delle scienze e delle arti visive di Parigi, presentava il dagherrotipo, messo a punto dal francese Louis Jacques Mandé Daguerre (da cui il nome). Nel processo, si utilizzava una lastra di rame su cui era stato applicato uno strato d'argento sensibilizzato alla luce con vapori di iodio. Al termine della procedura chimico-fisica, la lastra così ottenuta andava esposta alla luce entro e non oltre un'ora, per un periodo di 10-15 minuti, per consentire alla luce di lasciare una traccia sulla lastra.
Questa era la tecnologia più avanzata per l’epoca e, se oggi la Fotografia ci consente di portare a casa dalle nostre vacanze ricordi che ci riscalderanno il cuore o ci emozioneranno anche a distanza di anni, lo dobbiamo a quei pionieri.

La prima foto della storia

Tuttavia la prima foto della storia è di qualche anno prima, per l'esattezza del 1826, e fu realizzata da un altro francese, il fotografo Joseph Nicéphore Niépce.
Il primo fotografo della storia utilizzò una lastra da incisore cosparsa di bitume di Giudea e inserita nella camera oscura. Il composto chimico così realizzato permise a Niépce di incidere su di essa un paesaggio, che richiese, però, ben 8 ore di esposizione. Un tempo lunghissimo, certo, ma era la prima fotografia della storia!
Per i curiosi, la foto si chiama ‘Veduta dalla finestra a Le Gras’ e, anche se non incorpora molti megapixel ed è in bianco e nero, priva di filtri paesaggio, a 195 anni dal suo scatto, sintetizza tutto quello che oggi la fotografia ci consente di fare: avere memoria del passato.
Кот президента Билла Клинтона Сокс смотрит на трибуну в зале для брифингов Белого дома в Вашингтоне - Sputnik Italia, 1920, 08.08.2021
Giornata mondiale del gatto: l'amico a quattro zampe che rende la vita migliore
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала