Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Trump: ritirata dall'Afghanistan la vergogna più grande della storia Usa

© AP Photo / Evan VucciIl presidente Donald Trump
Il presidente Donald Trump - Sputnik Italia, 1920, 18.08.2021
Seguici su
L'ex presidente Donald Trump ha dichiarato a Fox News che il ritiro americano dall'Afghanistan è la più grande vergogna nella storia del Paese.

"Questa è la cosa più umiliante che abbia mai visto, avevamo lavorato duramente, Mike Pompeo, un uomo brillante, ha lavorato in infiniti incontri con i talebani*, ho parlato molte volte con i leader dei talebani", ha detto Trump.

Ha aggiunto che "è una grande cosa che andiamo via, ma nessuno ha gestito un ritiro peggio di Joe Biden. Credo che sia la vergogna più grande nella storia del nostro paese".
Gli Stati Uniti hanno pagato molto i soldati afghani, pertanto quando si sono ritirati dall'Afghanistan gli afghani hanno smesso di combattere, ha detto Trump.
Президент США Дональд Трамп - Sputnik Italia, 1920, 17.08.2021
La situazione in Afghanistan
"Incompetente": Trump sulla gestione del ritiro delle truppe dall'Afghanistan da parte di Biden
"Varie persone mi hanno dato pessime informazioni. Il fatto è che sono tra i soldati più pagati al mondo. Lo hanno fatto con lo stipendio, perché una volta che ci siamo fermati, una volta che siamo partiti, hanno smesso di combattere… Tutto il mondo è coraggioso, ma il fatto è che il nostro Paese stava pagando una fortuna i soldati afghani, quindi li stavamo corrompendo per combattere", ha detto Trump.
Domenica scorsa i talebani hanno annunciato di aver conquistato la capitale Kabul e la fine della loro offensiva contro le truppe governative, intensificatasi con l'inizio del ritiro delle forze statunitensi e della Nato, presenti nel Paese asiatico dal 2001. Il presidente afghano Ashraf Ghani ha lasciato il Paese "per scongiurare un massacro", secondo la sua dichiarazione. I talebani hanno già chiarito che non ci sarà un governo di transizione, ma "un passaggio completo" del potere; il movimento islamista è impegnato a mantenere l'ordine e la sicurezza nelle città sotto il loro controllo.
* organizzazione terroristica vietata in Russia e molti altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала