Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

L’Afghanistan fa litigare Letta e Salvini

© AP Photo / Riccardo De Luca / Hassene DridiIl leader del PD, Enrico Letta e il segretario leghista Matteo Salvini
Il leader del PD, Enrico Letta e il segretario leghista Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 18.08.2021
Seguici su
La crisi in Afghanistan, che il console italiano rimasto a Kabul ha definito una tragedia umanitaria, fa litigare qui in Italia il segretario del Pd, Enrico Letta e il capo della Lega, Matteo Salvini.
Letta dice: “Le dichiarazioni di Salvini che ho letto oggi sono totalmente inaccettabili, sull'idea di dire: 'gli afghani? giusto quei dieci che hanno collaborato con gli italiani, poi non li vogliamo altri'. Se questa fosse la linea, ma non sarà quella, le parole del presidente Draghi sono state diverse”, lo riporta l’Adnkronos.
Letta non vuole che l’Afghanistan torni al Medioevo, forse si offenderà il periodo storico che tanto ha dato alla storia europea, ma la mobilitazione degli italiani al fianco degli afghani è partita con la “raccolta fondi per aiutare le #ong che rimangono a #Kabul, iniziative per l’accoglienza dei #rifugiati che arrivano dall’ #Afghanistan, gemellaggi, #mobilitazionenazionale per sostenere le #donne afgane. Il Partito Democratico oggi decide aiuti concreti per la società afgana che non vuole tornare indietro”.
Il capo dei leghisti in queste ore è tornato sulla questione ed ha ribadito la linea del partito: “Afghanistan: corridoi umanitari per donne e bambini in pericolo certamente sì. Porte aperte per migliaia di uomini, fra cui potenziali terroristi, assolutamente no”.
Anche se pare che alcuni sindaci leghisti di Milano non sarebbero pronti ad accettare nemmeno donne e bambini provenienti dall’Afghanistan.
Intanto Salvini vuole che Draghi sulla questione afghana convochi il Parlamento. Nel Regno Unito Boris Johnson ha già richiamato i parlamentari dalle vacanze.
Il 15 agosto i talebani sono entrati a Kabul, provocando il crollo del governo del presidente Ashraf Ghani, sostenuto dagli Stati Uniti e da altri Paesi della NATO. Ghani ha lasciato il Paese "per scongiurare un massacro", secondo la sua dichiarazione. I talebani hanno già chiarito che non ci sarà un governo di transizione, ma "un passaggio completo" del potere; il movimento islamista è impegnato a mantenere l'ordine e la sicurezza nelle città sotto il loro controllo.
Sondaggio
Italia dovrebbe accogliere i profughi afghani?
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала