Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Teheran su USA e NATO: è stata una "Guerra egoistica", devono risarcire l'Afghanistan

© AP Photo / Pavel GolovkinIl ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif
Il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif - Sputnik Italia, 1920, 18.08.2021
Seguici su
Il governo di Kabul, appoggiato dall'Occidente, è crollato lo scorso fine settimana, circa quattro mesi dopo che Washington aveva annunciato il ritiro delle truppe dal Paese. La velocità con cui i talebani si sono ripresi il Paese ha sorpreso molti leader mondiali, incluso il presidente statunitense Joe Biden.
Gli Stati Uniti e i loro alleati della Nato hanno "l'obbligo" di risarcire l'Afghanistan dopo la disastrosa guerra ventennale nel Paese asiatico, ha sostenuto il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif.

“Nonostante tutti i loro discorsi sulla democrazia e sulla Guerra al Terrore, gli eventi in Afghanistan e le dichiarazioni dei funzionari statunitensi e della Nato dimostrano: hanno invaso e occupato l'Afghanistan SOLO per perseguire i propri interessi, ma non sono riusciti nemmeno a raggiungerli. Gli Stati Uniti e la Nato ora hanno l'obbligo di risarcimento", ha twittato Zarif, accompagnando il suo post con due delle tante immagini iconiche arrivate da Kabul negli ultimi giorni.

Il ministro degli Esteri non ha spiegato come potrebbe essere pagato tale "risarcimento" o chi dovrebbe riceverlo. Al momento, la stragrande maggioranza dell'Afghanistan è sotto il controllo dei talebani*, un movimento radicale sunnita con cui le autorità sciite iraniane hanno notoriamente poche relazioni. Nel 1998, l'Iran ha persino minacciato di invadere l'Afghanistan per rovesciare i talebani, dopo che il gruppo aveva attaccato e ucciso 11 diplomatici iraniani presso il consolato di Mazar-i-Sharif.
I funzionari iraniani hanno ammorbidito la loro posizione sui talebani negli ultimi mesi, dopo l'annuncio di Washington di ritirare le truppe: Teheran ha persino ospitato i talebani ed i negoziatori dell'ex governo afghano all'inizio di questa estate, per cercare di garantire una sorta di riconciliazione tra le parti in conflitto.
Presidente dell'Afghanistan Ashraf Ghani - Sputnik Italia, 1920, 18.08.2021
La situazione in Afghanistan
"Menzogne": presidente fuggitivo afghano Ghani nega di aver lasciato Paese con decine di milioni $
Lunedì il presidente iraniano Ebrahim Raisi ha affermato che "la sconfitta dell'America e il suo ritiro devono diventare un'opportunità per ripristinare la vita, la sicurezza e una pace duratura in Afghanistan" e ha sottolineato che l'Iran "invita tutti i gruppi in Afghanistan a raggiungere un accordo nazionale" e "appoggia gli sforzi per ripristinare la stabilità” nel Paese dilaniato dalla guerra.
L'Iran e l'Afghanistan condividono un confine lungo 936 chilometri. Durante le recenti offensive talebane, le forze di frontiera e le forze armate iraniane hanno rafforzato la loro presenza e il monitoraggio delle frontiere con l'Afghanistan per prevenire qualsiasi tipo di escalation.
*Organizzazione terroristica estremista illegale in Russia e molti altri Paesi
Sondaggio
Italia dovrebbe accogliere i profughi afghani?
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала