Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Elisabetta Trenta sfida Luca Palamara, ecco chi si candida per le suppletive a Roma

Elisabetta Trenta - Sputnik Italia, 1920, 18.08.2021
Seguici su
L'ex ministra della Difesa ed l'ex pm di Roma, che ha denunciato "il sistema", in corsa per un seggio alla Camera dei Deputati. Centrodestra, Pd e M5S sono ancora alla ricerca di candidati.
Dopo l’ex pm di Roma e consigliere del Csm, Luca Palamara, ad annunciare la propria candidatura per le elezioni suppletive nel collegio di Roma Monte Mario-Primavalle è stata l’ex ministra della Difesa del M5S, Elisabetta Trenta.
In palio c’è un seggio alla Camera dei Deputati, quello lasciato libero dalla deputata pentastellata Emanuela Del Re, che lo scorso giugno ha lasciato il suo posto dopo la nomina a rappresentante speciale dell'Unione europea per il Sahel.
A giugno, l’ex titolare della Difesa aveva abbandonato il Movimento per aderire all’Italia dei Valori. Ora correrà con la lista “Noi – Nuovi Orizzonti per l’Italia”. Un contenitore che, spiega la stessa Trenta, annunciando la sua candidatura, “raccoglie tutte le idee e i pensieri di tutti coloro che non si riconoscono più nelle continue metamorfosi involutive registrate da diversi movimenti e partiti politici nazionali".

“La scelta di rimettermi in gioco, dopo l’esperienza al ministero della Difesa, nasce dalla volontà di continuare a battermi per gli ideali che hanno da sempre animato la mia carriera politica, iniziata come attivista del Movimento a 5 Stelle, ed ora in continuità con la volontà di riaffermarli nella realtà politica con cui lavoro da qualche mese, Italia dei Valori”, scrive ancora l’ex ministra sul suo blog.

“Cultura, lavoro, legalità, libertà, sostenibilità, sviluppo, sicurezza, giustizia, - si legge ancora nella nota - sono i valori ispiratori di Noi, che avrà nella cassetta degli attrezzi competenza, meritocrazia, solidarietà, pari opportunità, equità”.
La candidatura della Trenta impensierisce il M5S, che è ancora in cerca di un candidato e teme una fuga di voti verso l’ex ministra. Non è chiaro se il partito di Giuseppe Conte troverà un accordo con il Pd per esprimere una candidatura comune. L'ex premier ci spererebbe, ma non è detto che i giallo-rossi possano correre insieme.

Non potrà contare sull’appoggio del centrodestra, invece, Luca Palamara. Stando a quanto scrive Il Giornale, Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia sosterranno un altro candidato. Si parla di Pasquale Calzetta, che nel 2018, per una manciata di voti, circa un migliaio, venne battuto proprio dalla grillina Del Re. “È il migliore”, secondo il coordinatore azzurro Antonio Tajani.

Il numero due di Forza Italia è ottimista anche per le elezioni regionali in Calabria e per la corsa al Campidoglio. Tajani, citato sempre dal Giornale, si dice convinto che il candidato del centrodestra, Enrico Michetti, riuscirà ad andare al secondo turno. Da lì in poi, la partita sarà aperta. E il coordinatore di FI assicura che Michetti se la giocherà.
Golfo di Napoli e Vesuvio  - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2021
Elezioni amministrative, ecco cosa dicono i sondaggi sui candidati di Napoli, Milano e Roma
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала