Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Studio rivela: vaccino anti-Covid cinese Sinovac aumenta il rischio di paralisi facciale

© REUTERS / Ivan AlvaradoМедицинские работники в доме престарелых в Сантьяго перед вакцинацией от коронавируса пожилой пациентки
Медицинские работники в доме престарелых в Сантьяго перед вакцинацией от коронавируса пожилой пациентки - Sputnik Italia, 1920, 17.08.2021
Seguici su
Per i ricercatori di Hong Kong il vaccino Sinovac aumenta il rischio di paralisi facciale temporanea.
Il vaccino cinese contro il coronavirus CoronaVac, sviluppato dalla società cinese Sinovac, aumenta il rischio di paralisi temporanea del nervo facciale, secondo uno studio di un'equipe di ricercatori di Hong Kong pubblicato sulla rivista medica The Lancet.
I ricercatori dell'Università di Hong Kong hanno scoperto che tra 100mila persone che hanno ricevuto il vaccino CoronaVac, ci sono stati casi quasi 5 volte più frequenti (4,8) di paralisi temporanea del nervo facciale (paralisi di Bell) durante i primi 42 giorni.
"Abbiamo riscontrato un aumento del rischio di paralisi di Bell dopo la vaccinazione CoronaVac", afferma lo studio.
Allo stesso tempo gli scienziati hanno notato che la probabilità di un tale effetto collaterale rimane bassa e l'effetto protettivo del vaccino CoronaVac supera di gran lunga il piccolo rischio di paralisi di Bell.
Anche in caso di paralisi nel 90% dei casi, può essere curata entro nove mesi, hanno sottolineato gli autori dello studio.
La paralisi di Bell provoca un'improvvisa debolezza o paralisi dei muscoli su un lato del viso, che porta a una temporanea perdita di controllo dei muscoli facciali sul lato del volto colpito.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала