Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Per segretario generale Nato colpa della leadership afghana la presa del potere dei talebani

© AP Photo / Francois LenoirIl segretario generale della NATO Jens Stoltenberg
Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg - Sputnik Italia, 1920, 17.08.2021
Seguici su
E' dell'Afghanistan la colpa della tragedia nel Paese per Jens Stoltenberg.
Il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ritiene che l'incapacità della leadership politica dell'Afghanistan di raggiungere una soluzione politico-diplomatica nel Paese abbia portato all'attuale "tragedia dell'Afghanistan" e alla presa del potere da parte dei talebani*.
"Abbiamo assistito a fallimenti, sia politici che militari, nelle ultime settimane a un ritmo che non avevamo previsto. Alcuni soldati hanno combattuto coraggiosamente, ma non sono riuscite a mantenere la sicurezza del Paese perché alla fine i leader politici dell'Afghanistan non sono riusciti a confrontarsi con i talebani e raggiungere una soluzione politica. Questo fallimento della leadership afghana ha provocato la tragedia", ha detto in una conferenza stampa a Bruxelles.
"La NATO interrompe il sostegno al governo afghano perché non c'è più un governo da sostenere", ha affermato.
Stoltenberg ha osservato che "questo fallimento è avvenuto nonostante i nostri sforzi, nonostante i nostri significativi investimenti e sacrifici". "C'è bisogno di imparare da questo", ha aggiunto.
Il segretario generale ha inoltre sottolineato che la Nato "non ha mai previsto una presenza eterna in Afghanistan, negli ultimi anni abbiamo ridotto la nostra presenza da 100mila a meno di duemila, e poi a zero".
La situazione in Afghanistan è diventata particolarmente calda nelle ultime settimane, quando i talebani hanno lanciato una rapida offensiva in tutto il Paese e hanno conquistato tutti i valichi di frontiera. Il 15 agosto gli islamisti sono entrati a Kabul ed hanno preso il controllo del palazzo presidenziale. Il presidente afghano Ashraf Ghani ha lasciato il Paese per "scongiurare un massacro". Nella notte del 16 agosto, un rappresentante dell'ufficio politico dei talebani, Mohammad Naim, ha affermato che la guerra in Afghanistan era finita e che la forma di governo dello stato sarebbe diventata chiara nel prossimo futuro.
Президент США Дональд Трамп - Sputnik Italia, 1920, 17.08.2021
La situazione in Afghanistan
"Incompetente": Trump sulla gestione del ritiro delle truppe dall'Afghanistan da parte di Biden
I talebani hanno iniziato a combattere in Afghanistan nel 1994. Due anni dopo occuparono Kabul, proclamando l'Emirato Islamico nei territori controllati, solo le province settentrionali rimasero sotto il controllo del governo internazionalmente riconosciuto. Nei territori occupati i talebani hanno introdotto le norme della sharia, la legge islamica. Alle donne è stato vietato di lavorare e studiare, inoltre i talebani hanno vietato la musica, la televisione, i computer, internet, gli scacchi. Inoltre, hanno fornito rifugio al leader dell'organizzazione terroristica Al-Qaeda* Osama bin Laden. Nel 2001 una coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti ha rovesciato il regime dei talebani.
* organizzazioni terroristiche vietate in Russia e molti altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала