Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Aeroporto di Kabul, a gestirlo in questi giorni tragici c’è un italiano

© AFP 2021 / Shakib Rahmani Американские солдаты в аэропорту Кабула
Американские солдаты в аэропорту Кабула  - Sputnik Italia, 1920, 17.08.2021
Seguici su
Gestire l'aeroporto di Kabul, mentre migliaia di persone disperate tentano di salire a bordo di un aereo che li conduca verso una speranza di vita migliore. Il difficile compito di chi si trova lì.
Strano, e forse difficile a credersi, ma, mentre migliaia di militari americani atterrano di nuovo a Kabul dalle basi mediorientali e mentre Boris Johnson decide di mandare altri 200 militari, a gestire l’aeroporto internazionale Hamid Karzai c’è Stefano Pontecorvo, ex ambasciatore d’Italia in Pakistan e ora "personal account of the Nato Senior civilian representative to Afghanistan".
Dall’aeroporto, Pontecorvo, alcune ore fa, ha mandato anche un brevissimo video e una foto, accompagnati da poche parole, per mostrare come la situazione sia tornata ad una calma apparente.
Gli aerei atterrano e partono dall’aeroporto di Kabul, ha scritto, intendendo principalmente l’arrivo e la partenza di aerei cargo militari che stanno portando in salvo il personale delle ambasciate e i civili afghani, con le rispettive famiglie, che hanno lavorato con le varie diplomazie occidentali.
Nessuno, infatti, si fida, al momento, della sorta di indulto che i talebani* starebbero garantendo ai dipendenti pubblici e ai funzionari, affinché questi tornino a lavorare normalmente per non fermare il paese.
Alcuni avevano scritto sui social che Pontecorvo era partito il giorno 15 di agosto con il volo messo a disposizione dall’Aeronautica Militare italiana, ma le voci sono state smentite e le immagini postate quest’oggi hanno confermano la sua collocazione geografica in questo momento.
Il diplomatico Pontecorvo conosce bene l’Afghanistan, poiché prima di diventare ambasciatore ad Islamabad aveva seguito il contingente italiano ad Herat dal 2013 al 2015, sotto il susseguirsi dei ministri alla guida del Ministero della Difesa. Prima Di Paola, poi Mauro e poi Pinotti.
* Organizzazione terroristica illegale in Russia e molti altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала