Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

UE sull'Afghanistan, appello di Sassoli: "dare asilo politico agli afghani in fuga"

© AFP 2021 / Shakib Rahmani Американские солдаты в аэропорту Кабула
Американские солдаты в аэропорту Кабула  - Sputnik Italia, 1920, 16.08.2021
Seguici su
Il presidente dell'Europarlamento ha chiesto, inoltre, una risposta unitaria della Ue in merito alla crisi afghana.
Con i talebani* che hanno ormai conquistato la capitale Kabul, dalla quale migliaia di civili cercano disperatamente di scappare per paura di ritorsioni da parte degli islamisti, è intervenuto a commentare la crisi afghana il presidente dell'Europarlamento David Sassoli, con un occhio particolare sulla situazione umanitaria, chiedendo la concessione dell'asilo politico agli afghani che cercano di scappare dal Paese.
"L'asilo deve essere concesso a chi è in pericolo di persecuzione", si afferma in un tweet, pubblicato in inglese, del presidente del Parlamento Europeo.
Sulla questione governativa e dei diritti umani in Afghanistan, Sassoli ha auspicato "una soluzione politica duratura e inclusiva, che tuteli i diritti delle donne e permetta agli afghani di vivere in sicurezza e con dignità."
Sassoli ha auspicato "una risposta unitaria dell'Ue" in relazione alla situazione in Afghanistan.

Che cosa sta succedendo in Afghanistan

I talebani sono entrati a Kabul domenica, dopo un'offensiva durata settimane e che li aveva portati a conquistare tutte le maggiori città del Paese.
Combattenti talebani (organizzazione terroristica vietata in Russia) pattugliano le strade della città di Farah, la capitale della provincia di Farah, a sud-ovest di Kabul, in Afghanistan - Sputnik Italia, 1920, 16.08.2021
Afghanistan, i talebani dichiarano "finita" la guerra scoppiata 20 anni fa
Il presidente afghano Ashraf Ghani, a seguito degli avvenimenti ha abbandonato il Paese, dicendo di aver preso tale decisione al fine di evitare ulteriori spargimenti di sangue, e ha annunciato anche le sue dimissioni.
Il portavoce dei talebani Mohammad Naeem ha poi affermato che il movimento ha posto fine ad una guerra che ha dilaniato il paese per quasi 20 anni, mentre il mullah Baradar Akhmund, vicecomandante dei talebani, ha promesso che il nuovo governo porterà alla popolazione "serenità" e una "vita migliore".
* organizzazione terroristica illegale in Russia e molti altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала