Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Omicidio a Favara: Salvatore Lupo ucciso da killer solitario, sparati almeno 3 colpi in testa

© Foto : © Agenzia Nova / Marco MinnaLa macchina di carabinieri
La macchina di carabinieri  - Sputnik Italia, 1920, 16.08.2021
Seguici su
L'ex presidente del consiglio del Comune agrigentino è stato ucciso domenica pomeriggio in un agguato. Secondo gli inquirenti l'assassino conosceva bene la sua vittima.
Potrebbe essere stato un killer solitario ad aver ucciso Salvatore Lupo, sparando almeno tre colpi alla testa. A Favara è stata una lunga notte di interrogatori dei carabinieri, che hanno ascoltato diverse persone nell'ambito dell'indagine sull'omicidio dell'ex presidente del consiglio del Comune in provincia di Agrigento.
L'agguato è avvenuto la domenica di Ferragosto, di pomeriggio, in un bar del paese. In quel momento, attorno alle 18, la zona era deserta, nessuno avrebbe visto e sentito nulla e non ci sarebbero neanche telecamere di sorveglianza, da quanto si apprende dal Giornale di Sicilia. Gli investigatori hanno interrogato il barista, ma l'uomo, in stato di choc, non sarebbe stato in grado di fornire indicazioni sul delitto.
Furgone dei carabinieri - Sputnik Italia, 1920, 02.08.2021
Omicidio sui Monti Lattari, in Campania, incensurato ucciso nella sua auto

Omicidio pianificato

Secondo gli investigatori, l'omicidio sarebbe stato ben pianificato. Il killer ha atteso Lupo, a volto coperto, fuori dalla porta del bar e ha poi sparato tre colpi a freddo che hanno ucciso l'ex consigliere, davanti agli occhi attoniti del barista.
Gli investigatori ipotizzano che, per architettare il piano, il killer doveva conoscere bene la sua vittima. La pista che gli inquirenti stanno seguendo è quella di dissidi personali, legati a fattori economici anche in ambito familiare.
Lupo era un imprenditore nel settore delle residenze per anziani e responsabile di alcune strutture per disabili. Lo scorso marzo era stato rinviato a giudizio per presunti maltrattamenti su disabili nella comunità di Licata.
Le indagini sono condotte dai militari dell'Arma della tenenza di Favara e quelli della compagnia di Agrigento, che stanno indagando sul delitto, coordinati dal procuratore capo Luigi Patronaggio e dall'aggiunto Salvatore Vella.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала