Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Biden sull'Afghanistan: "Obiettivo era fermare il terrorismo e lo abbiamo raggiunto"

© FotoJoe Biden
Joe Biden - Sputnik Italia, 1920, 16.08.2021
Seguici su
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden dalla Casa Bianca difende la scelta del ritiro: l'obiettivo della missione è stato raggiunto. Gli Usa non possono combattere la "guerra civile al posto degli afgani".
"L'obiettivo che avevamo 20 anni fa, quando abbiamo deciso di andare in Afghanistan, era riuscire a fermare coloro che ci avevano attaccato l'11 settembre, assicurandoci che l'Afghanistan non potesse essere la base per aggredirci, e questo obiettivo è stato raggiunto".
Lo ha detto il presidente degli Stati uniti Joe Biden parlando alla nazione della situazione in Afghanistan, dopo la presa del potere da parte dei Talebani*.

"L'obiettivo non era creare una nazione, è rimasto invariato, ed era quello di impedire che ci potesse essere un attacco terroristico in America e non opporci agli insorti", ha aggiunto.

"Non vi è mai un momento ideale per decidere un ritiro delle truppe americane, ma sono convinto della mia decisione che è stata giusta - ha spiegato - gli avvenimenti delle ultime settimane hanno confermato che l'intervento americano non poteva continuare. Abbiamo speso più di 1.000 miliardi, abbiamo dato agli afgani tutti gli strumenti di cui potevano avere bisogno, ma non abbiamo potuto dare loro la volontà di combattere".
Il presidente Usa ha spiegato che "la scelta che avevo era proseguire l'accordo negoziato da Donald Trump con i Talebani o tornare a combattere" e quindi ha deciso di proseguire per il ritiro. L'ex presidente degli Stati Uniti aveva raggiunto l'accordo con i Talebani per il ritiro a maggio 2021, "nel momento in cui le forze Usa in Afghanistan erano già diminuite a 2.500 unità".
"È errato pretendere che l'esercito americano faccia quello che le forze afgane non sono state pronte a fare", ha spiegato rimarcando il concetto.
Washington continuerà ad aiutare e sostenere "il popolo afgano attraverso la diplomazia così come facciamo in tutto il mondo. I diritti umani devono occupare il posto d'onore della nostra politica estera".
Ma nello stesso tempo se quando "nei prossimi giorni evacueremo migliaia di cittadini americani che sono in Afghanistan" i Talebani dovessero attaccare "membri del nostro contingente la risposta sarà immediata e decisa".

Americani non devono morire in guerra che afgani non combattono

Biden ha aggiunto: "A chi dice di inviare i nostri soldati dico che le forze americane non devono morire in una guerra che Kabul non sa combattere".

"Quante altre vite americane si dovrebbero sacrificare, io non ho dubbi non intendo ripetere gli errori del passato, l’errore di rimanere all’infinito in un conflitto che non è nell’interesse degli Stati Uniti", ha spiegato il presidente americano.

Biden: fatti errori in passato ma ho deciso di dire basta

Il presidente americano ha spiegato che la "forza da sola non può assicurare al Paese una stabilità" e quello "che è successo potrebbe ripetersi oggi come tra 15 anni".
La "nostra missione è stata caratterizzato da errori e passi falsi, sono il quarto presidente americano coinvolto in questa guerra, non voglio passare questa responsabilità al quinto presidente".
Il capo di stato Usa si è detto addolorato dalle immagini e dalla situazione odierna in Afghanistan ma "non rimpiango la decisone di porre fine alla missione puntando sulle azioni contro il terrorismo in Afghanistan come altrove".
*organizzazione estremista e terrorista bandita in Russia
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала