Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lamorgese presiede a Palermo il Comitato Nazionale per l'Ordine e la Sicurezza

© AP Photo / Gregorio BorgiaLuciana Lamorgese, ministra dell'Interno
Luciana Lamorgese, ministra dell'Interno - Sputnik Italia, 1920, 15.08.2021
Seguici su
Anche quest'anno durante la riunione è stato presentato il Dossier Viminale, contenente tutti i dati su omicidi, sbarchi, femminicidi, lotta al terrorismo e antimafia, controlli e violazioni Covid.
Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha presieduto la mattina di domenica 15 agosto 2021 il Comitato Nazionale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica (CNOSP). La riunione si è svolta nei locali della prefettura di Palermo a partire dalle 10.30.
Come avviene ogni anno, per la tradizionale riunione del 15 agosto del CNOSP è stato presentato il dossier Viminale. Il rapporto offre un quadro riassuntivo delle attività e delle iniziative di tutte le componenti del ministero dell’Interno, affrontando il tema della sicurezza – intesa come safety e security – anche attraverso il confronto, dove possibile, con l’analogo periodo precedente.
Il dossier contiene tutti i dati sull'attività svolta durante l'anno dal ministero dell'Interno, in materia di sicurezza pubblica, misure anti-contagio, immigrazione e sbarchi, femminicidio, terrorismo e lotta alla mafia.

Controlli anti-Covid

Nell'ambito dei controlli per contenere la pandemia da Covid-19, dall'11 marzo 2020 al 31 luglio 2021 sono state controllate 49.590.468 persone e ne sono state sanzionate 720.918 per violazioni alle normative anti-contagio.
In particolare:
5883 persone sono state denunciate per violazione della quarantena;
5864 per false attestazioni;
26.374 titolari sanzionati su oltre 11 milioni di attività controllate;
7480 attività commerciali chiuse.
Sbarchi e immigrazione
Rispetto all'anno precedente da agosto 2020 a luglio 2021 sono sbarcati in Italia 49.280 migranti, il 128 % in più dell'anno precedente. I minori non accompagnati sono stati 7.843 (+155,26%). Gli scafisti arrestati sono stati 147.

Violenza di genere

Da agosto 2020 a luglio 2021 sono state uccise 105 donne, il 13,9% rispetto all'anno precedente. I femminicidi rappresentano il 38% degli omicidi volontari, 88 avvenuti in contesto familiare, 62 per mano dell'ex o del partner.
Le denunce per stalking sono state 15.989 e il 74% ha come vittime le donne.

Omicidi e altri crimini

Dal primo agosto 2020 al 31 luglio 2021 sono state uccise in Italia 276 persone (-6,4% rispetto all'anno precedente). Tredici omicidi sono attribuiti alla criminalità organizzata. Rispetto all'anno precedente in calo rapine (19.975) e furti (730.061). In controtendenza le truffe (155.242) aumentate del 16,25 % e i delitti informatici (202.183) in crescita del 27,35% rispetto all'anno precedente.

Persone scomparse

Dall'agosto 2020 al luglio 2021 in Italia è stata denunciata la scomparsa di 17.156 persone. Di queste 8593 sono state ritrovate. I minori scomparsi sono stati 10.505 di cui 4208 ritrovati.

Terrorismo

Dal primo agosto 2020 al 31 luglio 2021 sono state espulse 71 persone per motivi di sicurezza e sono stati monitorati foreign fighters. Sono stati arrestati 7 estremisti dell'area anarchica e 18 della destra eversiva, in aumento del 350% rispetto all'anno precedente.

Criminalità organizzata

Durante l'anno sono state effettuate 179 operazioni di polizia giudiziaria su tutto il territorio italiano e arrestati 45 latitanti di rilievo, di cui 2 con massima pericolosità. Rispetto all'anno precedente è segnalata una diminuzione del -43,7%.
In aumento i sequestri (8.785 per un valore di 1.905 mln di euro) e le confische (4.246 per 1.731 mln di euro)
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала