Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Addio a Gianfranco D'Angelo, stella della TV anni '80

Gianfranco D'Angelo ed Ezio Greggio a Drive in nello Sketch Has FIdanken
Gianfranco D'Angelo ed Ezio Greggio a Drive in nello Sketch Has FIdanken - Sputnik Italia, 1920, 15.08.2021
Seguici su
L'attore si è spento questa notte ad 85 anni dopo una breve malattia. E' stato il comico di punta di programmi cult degli anni '80 come Drive in. Storiche le sue imitazioni di Raffaella Carrà e Pippo Baudo, gli sketch di Has FIdanken e il Tenerone.
Addio a Gianfranco D'Angelo. L' attore, cabarettista e conduttore televisivo si è spento nella notte tra il 14 e il 15 agosto al Policlinico Gemelli di Roma, dopo una breve malattia. Il 19 agosto avrebbe compiuto 85 anni.
Con la sua morte la televisione italiana perde un protagonista assoluto della comicità degli anni '80. I suoi spassosissimi sketch come il Tenerone o Has Fidanken, sono diventati simbolo di quegli anni.
Dopo l'esordio in Rai negli anni '70 si unisce al Bagaglino con Pippo Franco. Raggiunge la celebrità con il programma di culto Drive in, di Antonio Ricci. Successivamente è stato ospite fisso a Domenica in, Fantastico e Carramba che sorpresa. Più recentemente ha partecipato a Buona Domenica e Odiens e ha condotto Striscia la notizia assieme ad Ezio Greggio.
Sono rimaste celebri le sue imitazioni di Giuliano Ferrara, Pippo Baudo, Sandra Milo, Piero Angela e Raffaella Carrà, con cui ha duettato in un famoso sketch che ha fatto la storia della TV.
Nella sua lunga e costellata carriera, D'Angelo ha calcato le scene in teatro ed è approdato sul grande schermo, recintando in numerosi film, tra cui Rimini Rimini un anno dopo, Il crimine non va in pensione e, sua ultima apparizione, W gli Sposi di Valerio Zanoni, nel 2019.
Assieme ad Ezio Greggio nel 1989 ha pubblicato il singolo Vieni a bere un bicchiere a la maison.
Le sue interpretazioni, i suoi tormentoni hanno fatto la storia della comicità surreale degli anni '80 e sono diventati culto per diverse generazioni. Lascia due figlie, attrici anche loro.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала