Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Green pass a scuola, raggiunta l'intesa sui test al personale: sindacati firmano il Protocollo

© AP Photo / Andrew MedichiniVirginia Raggi a scuola a Roma prima dell'inizio dell'anno scolastico
Virginia Raggi a scuola a Roma prima dell'inizio dell'anno scolastico - Sputnik Italia, 1920, 14.08.2021
Seguici su
La firma al Protocollo di sicurezza è arrivata nella notte a conclusione di una confronto fiume tra sindacati e tecnici del Ministero dell'Istruzione. Anief prende le distanze.
Ministero dell'Istruzione e sindacati hanno raggiunto un accordo sui test rapidi al personale scolastico, ai fini del rilascio del Green Pass.
La bozza del Protocollo di sicurezza prevede la possibilità di istituire un fondo per le scuole "per consentire di effettuare tamponi diagnostici, secondo le modalità previste dall’Autorità sanitaria”. I test saranno effettuati gratuitamente al personale scolastico, mediante accordi con le Aziende Sanitarie Locali o con strutture diagnostiche convenzionate.
Il testo prevede inoltre:
gli screening della popolazione scolastica, con particolare attenzione alla fascia di età 6 – 12 anni;
l'individuazione di un medico competente che effettui la sorveglianza sanitaria in ogni scuola,
una corsia preferenziale per la vaccinazione del personale scolastico, attraverso degli accessi prioritari, al fine di ampliare la platea dei vaccinati;
informativa alle famiglie;
formazione dei docenti in materia di Covid-19.
L'intesa è stata raggiunta nella notte tra venerdì e sabato con la firma dei sindacati, che però non hanno aderito unitariamente. Hanno sottoscritto l'accordo Flc-Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola. Gilda non era presente all'incontro e Anief ha preso le distanze.

“Non siamo disponibili - ha dichiarato Marcello Pacifico, presidente nazionale - a cedere sui temi del distanziamento, per il quale si era chiesto un impegno del ministro a fornire entro un mese i dati sulla metratura pro-capite per classe estesa a tutta la popolazione scolastica, sulle convenzioni che gli istituti stabiliscono con enti esterni possibili solo in zona bianca in un periodo in cui diverse regioni stanno per subire il cambio di fascia di colore, dell’assenza di ogni copertura dalla culpa in vigilando prevista nell’art. 2048 del Codice civile per i lavoratori in caso di denunce per contagio, molto probabile tra gli studenti con la variante Delta”.

Il protocollo non tocca la questione dell’obbligo del green pass per il personale della scuola, previsto dal decreto legge 111 del 6 agosto. L'amministrazione invierà alle istituzioni scolastiche nei prossimi giorni una nota specifica a riguardo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала