Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Siracusa, museo Leonardo e Archimede pronto a chiudere: la direttrice non chiederà il green pass

© Sputnik . Clara StatelloIl Teatro Greco in Sicilia
Il Teatro Greco in Sicilia  - Sputnik Italia, 1920, 13.08.2021
Seguici su
Per la direttrice del piccolo sito privato di Ortigia, nel centro storico aretuseo, dopo un anno di chiusura il certificato verde è "la goccia che fa traboccare il vaso".
La direttrice e proprietaria del museo "Leonardo e Archimede" di Siracusa, Maria Gabriella Capizzi, ha dichiarato ad Ansa di essere disposta a chiudere, piuttosto che limitare gli accessi alle sale espositive, nel palazzo antico nel cuore di Ortigia.
"I musei, e il mio non fa eccezione, sono posti di inclusione e non di discriminazione", afferma.

"Libero accesso in egual misura"

Per Capizzi l'introduzione del certificato verde, dopo un anno e mezzo di chiusure e limitazioni, è "la goccia che fa traboccare il vaso". "Così - spiega - i divari sociali ed educativi già esistenti anche tra i minori finiscono con l'allargarsi mentre nel Paese dove domina la retorica sulla famiglia è proprio quest'ultima a essere penalizzata. Senza contare l'importanza della cultura per lo sviluppo dell'identità delle persone. Come si può pensare di limitare o in qualche modo scoraggiare, perché di questo si parla, la presenza nei luoghi di cultura come i musei in un momento in cui, complice anche la pandemia da Covid-19, la povertà educativa sta divenendo una vera e propria emergenza?", osserva.
"Senza entrare nel merito dello scopo che ha inteso il Governo - continua - , vorrei ricordare a tutti che i musei sono per loro vocazione luoghi di inclusione e che l'accesso paritario all'arte e alla cultura è un diritto di tutti", prosegue Capizzi, il cui motto è ""libero accesso ai musei in egual misura per tutti".

Gli interventi di messa in sicurezza

La direttrice del museo ricorda gli interventi imposti ai siti di arte e cultura per garantire l'accesso in sicurezza.
"Sanificazioni, mascherine, percorsi unidirezionali con ingressi contingentati, distanziamento. Sarebbero allora del tutto inutili?", si domanda.

Gli ingressi al museo

Dopo l'estensione dell'obbligo di green pass le visite al museo sono crollate. Capizzi non ha dubbi: "Il museo, e il mio in particolar modo, con tante scoperte interattive dei due geni, è per eccellenza la casa dei bambini e di tantissime famiglie. Qui c'è amore, tenerezza, gioco e gioia non certo disparità e disuguaglianze. Con quale pretesa possiamo immaginare un mondo migliore se escludiamo le persone, e i nostri ragazzi soprattutto, dai luoghi della cultura? E allora ribadisco pur di non venir meno alla mia coscienza, contribuendo anch'io a un processo di discriminazione, sono pronta a chiudere"
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала