Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il padre di Britney Spears rinuncia alla tutela sulla figlia, ma “gradualmente”

© AP Photo / Rich FuryBritney Spears
Britney Spears  - Sputnik Italia, 1920, 13.08.2021
Seguici su
Jamie Spears, padre della famosa cantante pop Britney, ha accettato di rinunciare al ruolo di tutore della figlia, dopo esserlo stato per circa 13 anni. Tuttavia, l'ottenimento del completo controllo sui propri beni da parte della cantante sarà graduale, non avendo le parti raggiunto un pieno accordo.
L'ex idolo pop era stata posta sotto tutela nel febbraio 2008, dopo che suo padre aveva presentato un'istanza in tribunale, in cui mostrava preoccupazione per la salute mentale dell'artista. La vicenda si sviluppò dopo il palese crollo psico-emotivo della musicista.
Nell'ottobre 2007, la Spears perse la custodia dei figli, in ragione di una sentenza della quale non vennero mai rivelate al pubblico le motivazioni dettagliate, ma che, si presume, sia collegata ad una sua forte crisi depressiva. Nel gennaio 2008, la cantante venne ricoverata in una clinica di Los Angeles, dopo abusi di sostanze stupefacenti, per poi essere trasferita al reparto psichiatrico del Ronald Reagan UCLA Medical Center per un Trattamento sanitario obbligatorio (TSO). In seguito, complice anche l'istanza del padre, i giudici la posero sotto tutela di quest'ultimo, affidando al signor Jamie Spears la gestione dei beni dell'artista.
Successivamente, la Spears ha ottenuto il riaffidamento dei figli e, pare, sia uscita dalla fase acuta della crisi, sebbene il padre abbia continuato a mantenerne la tutela.
"Questa tutela ha ucciso i miei sogni. Quindi tutto ciò che ho è la speranza", aveva scritto l’artista a luglio su Instagram, lasciando chiaramente intendere che volesse riprendere definitivamente in mano la propria vita e liberarsi della tutela del padre. I riflettori dell'opinione pubblica sulla questione sono stati riaccesi da un documentario di oltre un’ora, intitolato ‘Framing Britney Spears’, tutto incentrato sulle polemiche riguardanti la tutela del padre, nonchè, più recentemente dalla testimonianza della cantante, che ha descritto la tutela come un abuso.
"In realtà, non ci sarebbero motivi effettivi per sospendere o rimuovere il signor Spears dal ruolo di tutore... ed è altamente discutibile se un cambiamento in questo momento sarebbe nel migliore interesse della signora Spears", hanno scritto i legali di Jamie Spears, che tuttavia hanno annunciato che il loro cliente è pronto a farsi da parte in relazione allo scontro pubblico con la figlia "Il Signor Spears non crede che una battaglia pubblica con sua figlia possa essere nel suo interesse. Quindi, anche se deve contestare questa petizione ingiustificata per la sua rimozione, il signor Spears intende lavorare con la Corte e il nuovo avvocato di sua figlia per preparare una transizione ordinata a un nuovo tutore. Indipendentemente dal suo titolo formale, il signor Spears sarà sempre il padre della signora Spears, l'amerà sempre incondizionatamente e si prenderà sempre cura dei suoi migliori interessi", conclude il documento.
La tempistica precisa per il passaggio di tutela tuttavia non è chiara, il passaggio completo, probabilmente, sarà un processo in più fasi, che richiederà ai tribunali di concordare il suo scioglimento.
La cantante statunitense Britney Spears - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2021
Fan di Britney Spears accusano il giudice di essere corrotto
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала