Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Afghanistan, Johnson esclude intervento militare della Gran Bretagna

© REUTERS / HANNAH MCKAYBoris Johnson
Boris Johnson - Sputnik Italia, 1920, 13.08.2021
Seguici su
Londra non considera l'intervento militare in Afghanistan, ha dichiarato il primo ministro del Regno Unito, Boris Johnson.
"Penso che l'idea dell'intervento militare non sia da prendere in considerazione", ha detto Johnson in onda sul canale televisivo Sky News al termine del comitato interministeriale COBRA, comitato di coordinamento e strategia, convocato per discutere degli ultimi sviluppi in Afghanistan.
Rispondendo ad una domanda sulla possibilità di ritorno dei militari britannici in Afghanistan, ha osservato che "bisogna essere realisti" riguardo la possibilità che la Gran Bretagna o qualsiasi altra forza ricorra ad un intervento militare.

"Ciò che sicuramente siamo in grado di fare è lavorare con i nostri partner nella regione e in tutto il mondo, che condividono l'interesse di far sì che l'Afghanistan non diventi nuovamente un covo di terroristi", ha detto Johnson.

Per raggiungere questo obiettivo, ha affermato, Londra è disposta ad applicare strumenti diplomatici e politici.
Il primo ministro ha ricordato che nel contesto del deterioramento della situazione nel Paese, Londra sta facendo sforzi per evacuare i sudditi britannici e gli afghani impiegati delle organizzazioni britanniche.
Lo scorso giovedì il ministero della Difesa del Regno Unito ha annunciato che avrebbe inviato circa 600 soldati in Afghanistan per supportare l'evacuazione dei sudditi britannici e degli specialisti afgani che lavorano con loro.
Le ostilità tra il governo afghano e i Talebani* si sono intensificate da quando le truppe di USA e NATO hanno iniziato a ritirarsi dal paese. Da allora i talebani hanno conquistato vasti territori rurali e lanciato un'offensiva contro le principali città.
Agli inizi di agosto i talebani hanno occupato la città di Lashkar Gah, nella provincia di Helmand. E' stato il primo (su 34) capoluogo di provincia in Afghanistan occupato dai militanti dal 2016. A metà del mese, i talebani hanno dichiarato di aver preso sotto controllo, in particolare, tali città come Konduz, Kandahar, Herat e Ghazni, i centri amministrativi delle province omonime. I media occidentali, citando fonti dell'intelligence statunitense, hanno riferito che i talebani sarebbero in grado di bloccare Kabul per mesi e persino prenderla sotto controllo.
Members of a breakaway faction of the Taliban fighters guard during a patrol in Shindand district of Herat province, Afghanistan (File) - Sputnik Italia, 1920, 13.08.2021
La situazione in Afghanistan
Afghanistan, la Farnesina in contatto con gli Stati Uniti dopo l’avanzata dei Talebani
*organizzazione terroristica estremista bandita in Russia ed in altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала