Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

No a mascherine e lockdown e ritorno libertà, furia premier australiano contro deputato

© Foto : REUTERS/Issei KatoPrimo ministro dell'Australia Scott Morrison
Primo ministro dell'Australia Scott Morrison - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2021
Seguici su
Il primo ministro australiano Scott Morrison ha definito assurde le critiche di uno dei legislatori contro le misure adottate per contrastare la pandemia di Covid-19, secondo quanto riportato dalla ABC.
La rabbia del primo ministro è scaturita a seguito delle osservazioni del deputato del Queensland George Christensen, che ha affermato che le mascherine ed i lockdown non hanno funzionato. Come notato da ABC la Camera dei rappresentanti del parlamento australiano creando un precedente ha condannato i commenti del deputato il giorno prima.
Il premier Morrison ha dichiarato che non tollererà "false informazioni" in nessuna forma.
"Teorie folli e assurde che sono irrilevanti per la realtà non hanno diritto di esistere quando si tratta della salute dei cittadini di questo Paese, il governo non c'entra nulla", ha detto Morrison.
Secondo ABC, il video del discorso di Christensen è stato rimosso dalla sua pagina Facebook con la motivazione relativa alla violazione della politica di "fake news" sul Covid-19.
Il deputato Christensen ha poi "pubblicato" una versione modificata del video, in cui sono state tagliate le parole sulle mascherine. Allo stesso tempo, ha detto in onda sulla stazione radio Nine Radio che non si è pentito di ciò che è stato detto.
"La mia e-mail è stata inondata di messaggi da persone di tutto il paese da quando ho fatto questi commenti, congratulandosi con me e dicendo che almeno qualche politico ha finalmente detto come stanno realmente le cose", ha detto il legislatore australiano.
Christensen crede che le misure anti-contagio per la pandemia siano "follie".
"I nostri politici sull'attenti, l'élite dei giornalisti sensazionalisti e i burocrati dittatoriali della sanità devono riconoscere i fatti e smettere di diffondere la paura", il canale televisivo ABC ha citato le parole di Christensen in parlamento.
Secondo il deputato, il Covi-19 rimarrà con noi per sempre, come l'influenza e saremo costretti a conviverci. E' inevitabile e dobbiamo accettarlo. Aprire di nuovo la società, ripristinare le nostre libertà, fermare questa follia", ha chiesto Christensen.
Creative rendition of SARS-COV-2 virus particles - Sputnik Italia, 1920, 28.06.2021
Australia, allarme variante Delta: 5 mln in quarantena a Sidney per nuovo focolaio
In Australia sono in vigore lockdown a tempo indeterminato in vari Stati, le proteste vengono represse con gli arresti. Secondo le autorità, negli ultimi giorni sono stati identificati 366 nuovi casi di Covid. In totale, il virus ha infettato 37.372 persone nel Paese, 944 sono morte. Attualmente ci sono 439 ricoverati con Covid negli ospedali.
Secondo i dati precedentemente pubblicati dal governo australiano, una media di 366 persone (per cause respiratorie) e 1.400 persone (per altre cause) muoiono ogni anno nel Paese con una diagnosi di influenza e 218mila finiscono in ospedale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала