Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ministro Bianchi: "green pass non è misura punitiva"

© AFP 2021 / Tiziana FabiPatrizio Bianchi, ministro dell'Istruzione
Patrizio Bianchi, ministro dell'Istruzione  - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2021
Seguici su
Per il titolare del dicastero dell'Istruzione è solo una "tutela per la salute di tutti, in particolare dei più fragili".
Il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi è intervenuto per difendere l'introduzione del green pass nelle scuole, sottolineando come non sia una misura punitiva, ma solo di tutela. Ha inoltre rilevato l'importanza della vaccinazione a garanzia dello svolgimento dell'attività didattica "in presenza e sicurezza."
"Il green pass è uno strumento a tutela della salute di tutti, in particolare dei più fragili, non una misura punitiva. Ringrazio il personale scolastico che ha aderito con percentuali molto alte alla campagna vaccinale mostrando grande serietà e responsabilità. La vaccinazione è un elemento fondamentale per il rientro a scuola in sicurezza e in presenza. Accompagneremo le scuole nell'applicazione delle misure, metteremo a disposizione un Help Desk, prepareremo insieme la riapertura", ha scritto in un post su Facebook.
Nel suo messaggio sui social, Bianchi ha ricordato le nuove assunzioni tra i docenti, in numero doppio rispetto al 2020.
La gente con il Green Pass - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2021
Green pass, furia Sgarbi contro deputato dem Andrea Romano
"Ad oggi sono stati già immessi in ruolo più di 42mila insegnanti. Siamo all'11 agosto e, negli anni passati, in questo periodo, spesso le operazioni dovevano ancora cominciare. Continueremo a lavorare su questo fronte, ma, già alla data di oggi, possiamo dire di aver immesso in ruolo quasi il doppio degli insegnanti assunti lo scorso anno alla fine delle procedure di assunzione. Stiamo coprendo migliaia di cattedre vuote e abbiamo avviato, con il decreto sostegni bis, anche le nuove procedure di reclutamento per rendere i concorsi annuali".
Nel corso della giornata di oggi il direttore dello Spallanzani di Roma Francesco Vaia si è espresso contro la vaccinazione contro il Covid dei bambini di età inferiore a 12 anni, sostenendo che il rischio di questa malattia è nullo per i più piccoli.
Ieri il virologo Andrea Crisanti ha sostenuto che il Green pass è solo uno strumento di "incentivo" per la vaccinazione, non uno di "sanità pubblica".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала