Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Jacobs e lo Ius soli, io faccio l’atleta non politica: non mi usate

© REUTERS / Hannah MckayMarcell Jacobs
Marcell Jacobs - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2021
Seguici su
Non ci sta il campione della corsa sulla breve distanza a lasciarsi tirare nel vortice del dibattito politico sullo Ius soli. Lui vuol fare l'atleta e continuare ad allenarsi come ha sempre fatto.
“Non sono preparato sul dibattito politico, e non mi interessa. Voglio essere giudicato in pista, non seguo la politica”, sono le parole del campione olimpico sui 100 metri e della 4 x 100 Marcell Jacobs rilasciate a Il Foglio.
Jacobs non si lascia trascinare nel melting pot che associa lo Ius soli agli immigrati che sbarcano a Lampedusa, non si lascia trascinare nel vortice senza controllo per “accontentare qualcuno e scontentare qualcun altro” e quindi, solo in questo caso, tira il freno.
Ad accendere la miccia del dibattito è stato il presidente del Comitato olimpico nazionale (Coni), Giovanni Malagò, il quale ha chiesto ed è tornato a chiedere lo Ius soli sportivo.

“La nostra proposta è di anticipare l’iter burocratico per lo Ius soli sportivo, che ad oggi è infernale, un girone dantesco. È vero che a 18 anni puoi fare quello che vuoi, ma se aspetti il momento per fare la pratica hai perso una persona. A volte ci sono tre anni di gestazione e nel frattempo, se l’atleta non ha potuto vestire la maglia azzurra, o smette, o va nel suo paese di origine, oppure peggio arriva qualcun altro che studia la pratica e in un minuto gli dà cittadinanza e soldi”, così si è espresso Malagò durante la conferenza stampa per fare il bilancio delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Jacobs, intanto, dice: “Faccio l’atleta. Voglio essere un simbolo per quello che faccio in pista”.
Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha commentato sui social le parole di Jacobs, dicendo: "La risposta di Marcell Jacobs all’assalto di quei giornalisti che lo volevano far diventare a tutti i costi simbolo dello Ius Soli, dimenticando peraltro che il campione delle Fiamme Oro è italiano fin dalla nascita".
Giovanni Malagò - Sputnik Italia, 1920, 02.08.2021
Malagò sullo ius soli sportivo scuote la politica italiana
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала