Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

In Svizzera proposta del governo per non fare gratuitamente i tamponi ai non vaccinati

© AP Photo / Elise AmendolaTampone al coronavirus
Tampone al coronavirus - Sputnik Italia, 1920, 11.08.2021
Seguici su
Il governo svizzero propone di annullare i tamponi gratuiti per i non vaccinati.
Il Consiglio federale svizzero (governo) propone da ottobre di quest'anno di abolire i test gratuiti per il coronavirus per le persone che non si sono fatte vaccinare contro il Covid.
Si presume che dal 1° ottobre il governo non coprirà i costi dei test per le persone asintomatiche del Covid, così come i test per chi non si è vaccinato o chi non è stato malato. È prevista un'eccezione per i bambini di età inferiore ai 12 anni e per le persone che non possono essere vaccinate per motivi medici.
"Le persone che non sono state vaccinate o guarite dal Covid-19 e vogliono partecipare ad un evento che richiede il certificato vaccinale dovranno pagare il tampone o farsi vaccinare dal 1° ottobre", si legge in una nota sul sito web del governo. Il Consiglio federale terrà le corrispondenti consultazioni con i Cantoni e le commissioni parlamentari e annuncerà la sua decisione il prossimo 25 agosto.
"Il Consiglio federale ha deciso di mantenere le misure restrittive generalmente accettate ancora in vigore (obbligo mascherine in luoghi chiusi e certificati vaccinali per eventi pubblici e discoteche). Esaminerà la situazione ed eventualmente adeguerà le misure nella sua riunione del 1° settembre, quando saranno più evidenti le conseguenze del rientro dalle vacanze estive", si legge nell. Allo stesso tempo, il governo ha notato che quasi la metà della popolazione svizzera è attualmente completamente vaccinata, tuttavia, dall'11 luglio, il tasso di vaccinazione è rallentato, nonostante i cantoni dispongano di scorte sufficienti di vaccini.
Green Pass in Italia - Sputnik Italia, 1920, 10.08.2021
Col green pass più sicurezza? Per Crisanti è una "bufala pazzesca"
"Il Consiglio federale ha deciso di mantenere le misure restrittive generalmente accettate ancora in vigore (obbligo mascherine in luoghi chiusi e certificati vaccinali per eventi pubblici e discoteche). Esaminerà la situazione ed eventualmente adeguerà le misure nella sua riunione del 1° settembre, quando saranno più evidenti le conseguenze del rientro dalle vacanze estive", si legge nella nota.
Allo stesso tempo, il governo ha notato che quasi la metà della popolazione svizzera è al momento completamente vaccinata, tuttavia, dall'11 luglio, il tasso di vaccinazione è rallentato, nonostante i cantoni dispongano di scorte sufficienti di vaccini.
Una ragazza stanca - Sputnik Italia, 1920, 10.08.2021
Green pass al contrario: in Austria bar non accetta clienti vaccinati contro il Covid
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала