Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Rifugiato che ha dato fuoco a cattedrale di Nantes ammette uccisione prete nella Francia occidentale

CC BY-SA 4.0 / JuJu939 / Gare de Metz - 2014Metz, capoluogo della Mosella, Francia
Metz, capoluogo della Mosella, Francia - Sputnik Italia, 1920, 09.08.2021
Seguici su
Il ministro dell'Interno francese, Gérald Darmanin, si è recato nel dipartimento della Vandea, dove è avvenuto l'omicidio.
Il prete cattolico, Olivier Maire, 60 anni, è stato ucciso a Mortagne-sur-Sèvre nella Francia occidentale, secondo le autorità.
Il sospetto, un rifugiato ruandese di nome Emmanuel Abayisenga, lo stesso uomo che era stato precedentemente accusato di aver dato fuoco alla cattedrale di Nantes, si è consegnato alla polizia e ha confessato lunedì, ha riferito il Valeurs Actuelles.
Il ministro dell'Interno Darmanin ha parlato dell'omicidio, fornendo il suo pieno sostegno ai cattolici in lutto e raggiungendo il luogo dell’omicidio.
Allo stesso tempo si è scontrato con la politica francese, Marine Le Pen, che in precedenza aveva polemizzato con il ministro e il governo nel suo complesso, per aver permesso un tale crimine.
"In Francia, si può quindi essere un immigrato illegale, bruciare la cattedrale di Nantes, non essere mai espulso, e ripetersi uccidendo un prete. Quello che sta accadendo nel nostro paese è di una gravità inaudita: è la bancarotta completa dello Stato e del [ministro dell'Interno] @GDarmanin", ha scritto in un tweet.
Nel 2020, Abayisenga è stato arrestato per incendio doloso ed era sotto sorveglianza giudiziaria. Secondo le autorità francesi, gli era stato rifiutato l'asilo nel 2019 e avrebbe dovuto lasciare il paese, ma è rimasto in Francia. All'epoca, aveva confessato che la decisione di dare fuoco alla cattedrale era una vendetta per il rifiuto della sua domanda di asilo da parte delle autorità francesi.
Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha commentato l'accaduto in un post su Twitter: "Clandestino ruandese, incendiò la cattedrale di Nantes, oggi ha ucciso il prete che lo aveva accolto. Sconvolgente. Le autorità francesi dicono che il killer non poteva essere espulso perché "sotto sorveglianza"... Una preghiera e vicinanza alla comunità cattolica della Vendée".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала