Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Falsi green pass sul web, sequestrati 32 canali Telegram

© Sputnik . Anton DenisovIl visitatore presenta un codice QR prima di entrare in un museo
Il visitatore presenta un codice QR prima di entrare in un museo - Sputnik Italia, 1920, 09.08.2021
Seguici su
La Polizia postale di Roma, Milano e Bari ha sequestrato 32 canali Telegram legati alla vendita di falsi green pass a persone non vaccinate, che però non avevano intenzione di fare tamponi ogni qualvolta ce ne fosse di bisogno.
La Polizia ha effettuato anche perquisizioni e sequestri nei confronti degli amministratori dei suddetti canali Telegram, nell’ambito dell’operazione denominata “Fake Pass”.
I potenziali clienti ricevevano messaggi contenenti testi del tipo: “Ciao, ti spiego brevemente come funziona: attraverso i dati che ci fornisci (nome e cognome, residenza, codice fiscale e data di nascita) una dottoressa nostra collaboratrice compila un certificato vaccinale (quindi sì, risulti realmente vaccinato per lo Stato) e da lì il Green pass”.
Un green pass nel mercato web può costare anche oltre i 100 euro, ma in alcuni casi vengono fatti sconti se l’acquirente ne richiede più di uno. Come scoperto alcune settimane fa su alcuni canali Telegram, per lo più, chi propone il falso green pass prende dal web i Qr Code postati da altri ignari utenti e li cede all’acquirente.
Già ad inizio luglio, un`operazione della Guardia di Finanza aveva portato alla luce il proliferare di canali Telegram dediti alla vendita del lasciapassare verde. Allora furono chiusi 10 canali Telegram, che, tra l`altro, vendevano anche false dosi di vaccino contro il Covid-19.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала