Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a
 - Sputnik Italia, 1920, 18.09.2021
La situazione in Afghanistan
Dopo la presa di potere da parte dei talebani il futuro appare incerto per l'Afghanistan. Le forze militari guidate dagli USA si sono ritirate dal paese dopo 20 anni. Mentre alcune nazioni continuano a evacuare i loro cittadini, il paese dell'Asia centrale vive una crisi politica e umanitaria.

Afghanistan, i talebani occupano i principali edifici pubblici di Kunduz

© REUTERS / Abdul Khaliq AchakzaiPersone con bandiere dei Talebani al confine tra Pakistan e Afghanistan
Persone con bandiere dei Talebani al confine tra Pakistan e Afghanistan - Sputnik Italia, 1920, 08.08.2021
Seguici su
Le milizie talebane hanno preso i palazzi chiave della città, mentre le forze governative sono accerchiate, secondo quanto riferisce Reuters.
I guerriglieri talebani* stanno avendo la meglio sulle forze governative nella battaglia per Kunduz, città settentrionale dell'Afghanistan. Secondo quanto riporta Reuters le milizie hanno conquistato i principali palazzi pubblici della città, mentre l'esercito si è asserragliato nell'aeroporto e nella base, circondato dalle forze ribelli.
I talebani hanno anche preso gli edifici governativi della città settentrionale di Sar-e Pul, portando i funzionari nei pressi di una vicina base militare, ha detto domenica Mohammad Noor Rahmani, membro del consiglio provinciale della provincia di Sar-e Pul.
Militanti del movimento Talebani - Sputnik Italia, 1920, 07.08.2021
Afghanistan, provincia Jowzjan passa sotto controllo dei talebani
L'offensiva guidata da islamisti armati ha avuto un' accelerazione negli ultimi giorni su quasi tutto l'Afghanistan, a poche settimane dal ritiro delle forze americane.
Venerdì i talebani hanno occupato la città di Zarandj, capoluogo della provincia di Nimrôz, al confine con l'Iran, e sabato sono entrati nella periferia di Sheberghan, nella provincia di Jowzan.
Amrudddin Wali, un portavoce delle forze governative afghane ha confermato che a Kunduz, città considerata strategica per la sua vicinanza alle province settentrionali, ricche di minerali, sono in corso combattimenti estremamente violenti.
"Violenti scontri lungo le strade stanno interessando diverse parti della città. Una parte delle forze di sicurezza si sono ritirate verso l'aeroporto", ha scritto Wali su Twitter.
A corredo del suo post il funzionario ha anche pubblicato una breve sequenza filmata, nella quale è possibile distintamente udire il rumore di alcuni spari, mentre in primo piano è chiaramente visibile una coltre di fumo nero che si innalza verso il cielo.

La situazione in Afghanistan

In Afghanistan prosegue uno scontro tra le forze governative ed i talebani, che hanno conquistato vasti territori nelle zone rurali e lanciato un'offensiva contro le grandi città. L'escalation arriva in concomitanza con il ritiro delle truppe americane, che Washington ha promesso di completare entro l'11 settembre.
Nel 2020, i funzionari di Washington e i talebani hanno firmato a Doha il primo, in 18 anni di guerra, accordo di pace. Il documento prevede il ritiro delle truppe straniere dall'Afghanistan entro 14 mesi e l'avvio di un dialogo con le forze afghane, dopo l'intesa sullo scambio di prigionieri. Tuttavia, per ora tali negoziati non stanno avendo successo.
*organizzazione terroristica estremista bandita in Russia ed in altri Paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала