Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Draghi sul reddito di cittadinanza: “Condivido in pieno” il concetto alla base

© Palazzo ChigiIl Premier Draghi incontra i giornalisti a Palazzo Chigi prima della pausa estiva
Il Premier Draghi incontra i giornalisti a Palazzo Chigi prima della pausa estiva - Sputnik Italia, 1920, 06.08.2021
Seguici su
Per il premier è “troppo presto” per dire se lo strumento verrà riformato ma il governo lavora per trasformarlo da forma di assistenza in politica attiva nel mondo del lavoro.
Il premier Mario Draghi ha detto la sua sul reddito di cittadinanza, il provvedimento-bandiera del Movimento 5 Stelle che non vuole sentire parlare di cancellazione.

E il presidente del Consiglio ha dichiarato apertamente di non volerlo cancellare, perché “condivido in pieno” il concetto che sta alla base del provvedimento.

Draghi ha anche ammesso che “è troppo presto” per dire se il reddito di cittadinanza verrà riformato. Anche se è chiaro che nel governo si discute su come trasformarlo da misura assistenziale a politica attiva del lavoro.

L’economia va bene ma vaccinatevi

Il premier è poi tornato su un appello già più volte fatto agli italiani per consentire all’economia di andare sempre meglio:
“Vaccinatevi e rispettate le regole”.
"Si pensa che l'economia vada sempre meglio ma questo non deve farci dimenticare i problemi che restano in questa crescita molto elevata, l'occupazione, la sicurezza sul lavoro, la riforma degli ammortizzatori sociali, le aziende in crisi, e poi c'è l'agenda del Pnrr, la delega fisco, concorrenza, la lista è lunga e la conoscete anche voi", ha detto incontrando la stampa.
Draghi ha poi voluto ringraziare i ministri e ricordare che tra due settimane “servirà ancora più determinazione" di quella avuta in questi sei mesi di governo.

La riforma futura e i cambiamenti già in atto

Il reddito di cittadinanza, fortemente voluto e difeso dal M5S, è stato già rinforzato con quattro miliardi aggiuntivi fino al 2029 dall’ultima legge di bilancio. È stato aggiunto anche un ulteriore miliardo grazie al decreto Sostegni.
Giuseppe Conte, sullo sfondo il portavoce Rocco Casalino - Sputnik Italia, 1920, 02.08.2021
Conte sul reddito di cittadinanza: nemmeno se ne deve discutere
In attesa della vera e propria riforma, su cui il M5S è pronto a discutere, ma salvando i cardini del provvedimento, il governo Draghi ha effettuato alcune modifiche:
il sussidio viene sospeso in caso di inizio di attività lavorativa di massimo sei mesi, misura valida solo per il 2021;
cambiano le modalità di pagamento, con una carta RdC per ogni membro maggiorenne del nucleo familiare beneficiario;
cambiano i limiti del prelievo contante, calibrati in base ai maggiorenni della famiglia: fino a 100 euro al mese per ogni carta Rdc con due maggiorenni, fino a 80 euro per un nucleo con oltre tre maggiorenni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала