Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Afghanistan, esercito governativo riprende il controllo su Sheberghan

© REUTERS / ParwizUfficiale delle forze di sicurezza dell'Afghanistan (foto d'archivio)
Ufficiale delle forze di sicurezza dell'Afghanistan (foto d'archivio) - Sputnik Italia, 1920, 06.08.2021
Seguici su
I militari afghani hanno ripreso il controllo sulla città di Sheberghan, capoluogo della provincia settentrionale Jowzjan, dove nella giornata si sono verificati scontri armati con i militanti del movimento radicale Talebani*, riferisce il ministero della Difesa del Paese.
"La città di Sheberghan, capoluogo della provincia di Jowzjan, è stata liberata dai terroristi questa sera", afferma un comunicato del dicastero pubblicato su Twitter.
Il ministero sottolinea che i militanti hanno subito perdite pesanti grazie alle azioni delle Forze di Difesa e Sicurezza afghane (ANDSF) e delle forze pro-governative.
In precedenza i media locali avevano riportato che i talebani erano entrati a Sheberghan, in periferia della città sono avvenuti scontri tra i militanti e le forze di sicurezza dell'Afghanistan.
Come riferito precedentemente dal quotidiano Hasht-e Subh, che cita residenti locali, venerdì i talebani sono riusciti a conquistare la città di Zaranj, il centro amministrativo della provincia sudoccidentale di Nimruz. È il primo capoluogo di provincia in Afghanistan occupato dai talebani dal 2016.
In Afghanistan prosegue uno scontro tra le forze governative ed i talebani, che hanno conquistato vasti territori nelle zone rurali e lanciato un'offensiva contro le grandi città. L'escalation arriva in concomitanza con il ritiro delle truppe americane, che Washington ha promesso di completare entro l'11 settembre.
Nel 2020, i funzionari di Washington e i talebani hanno firmato a Doha il primo, in 18 anni di guerra, accordo di pace. Il documento prevede il ritiro delle truppe straniere dall'Afghanistan entro 14 mesi e l'avvio di un dialogo con le forze afghane, dopo l'intesa sullo scambio di prigionieri. Tuttavia, per ora tali negoziati non stanno avendo successo.
*organizzazione terroristica estremista bandita in Russia ed in altri paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала