Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

WSJ: 5.000 prigionieri di guerra liberati in Afghanistan sotto pressione USA

© AP Photo / Reza ShirmohammadiEx militanti del movimento radicale Talebani a Herat
Ex militanti del movimento radicale Talebani a Herat - Sputnik Italia, 1920, 04.08.2021
Seguici su
WSJ: Il governo afgano ha liberato 5.000 prigionieri di guerra dopo le pressioni degli Stati Uniti.
Il governo afgano ha liberato lo scorso anno 5.000 prigionieri di guerra sotto pressione degli Stati Uniti. Tra questi risulta anche il leader radicale talebano* Mawlavi Talib, che si trova a capo degli attacchi a Lashkargah, capoluogo della provincia afgana di Helmand, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal.
Secondo il WSJ, in seguito ai negoziati di pace, Mawlavi Talib, uno dei leader talebani, sarebbe stato liberato insieme ad altre migliaia di prigionieri, tornati immediatamente tra le file dei talebani. Sebbene Kabul non avesse intenzione di liberare questi prigionieri, tale decisione è stata presa vista la pressione da parte di Washington. I prigionieri liberati hanno firmato un accordo secondo il quale si impegnavano a non intraprendere atti di guerra contro il governo, ma la maggior parte di essi è subito tornata alle armi, riporta il WSJ, citando le parole di Fawad Aman, rappresentante del ministero della difesa.

"Queste liberazioni hanno un ruolo chiave nelle vicende di Helmand. Si tratta dei più pericolosi terroristi tra le file dei talebani", riporta il giornale le parole di Aman.

In Afghanistan le forze di governo sono in costante lotta contro i gruppi terroristici talebani, i quali hanno occupato vasti territori nelle aree rurali e hanno organizzato attacchi contro le città principali. Stando agli ultimi aggiornamenti, la settimana scorsa i ribelli hanno raggiunto Herat, capoluogo dell'omonima provincia nell'ovest del paese, e stanno anche combattendo a Lashkargah, centro della provincia di Helmand nella parte meridionale dell`Afghanistan.
La situazione di instabilità nel paese sta crescendo a seguito dell'impegno americano di rimuovere le proprie truppe dall'Afghanistan entro l'11 settembre. Nel 2020 il governo americano e i rappresentanti talebani hanno firmato a Doha il primo trattato di pace in 18 anni. Il trattato prevede che gli Stati Uniti ritirino le proprie truppe entro 14 mesi dalla firma e getta le basi per un dialogo con il governo afgano dopo lo scambio di prigionieri.
*Organizzazione terroristica bandita in Russia e altri paesi
Il segretario di Stato Antony Blinken - Sputnik Italia, 1920, 02.08.2021
Afghanistan, Usa avvertono talebani: no a sostegno internazionale se arriverà potere con la forza
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала