Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Prima raffigurato come Hitler, ora come Luigi XVI: nuovo sberleffo contro Macron in Costa Azzurra

© REUTERS / Stephanie LecocqEmmanuel Macron
Emmanuel Macron - Sputnik Italia, 1920, 04.08.2021
Seguici su
Una settimana dopo le denunce presentate da Emmanuel Macron e dal suo partito LREM (La République en Marche!) contro un cartellone pubblicitario nel comune di La Seyne-sur-Mer che raffigurava il presidente francese come Hitler, questa vota il capo di Stato è stato rappresentato con la parrucca del re Luigi XVI.
Continuano le caricature di scherno contro il presidente francese Emmanuel Macron per opera del discusso satirico e vignettista Michel-Ange Flori. Il controverso fumettista è critico della politica del capo di Stato francese in merito alla pandemia di Covid, in particolare sull'uso del green pass.
Il nuovo manifesto è visibile dal 3 agosto nel comune di La Seyne-sur-Mer (Var), riferisce Var Matin.
Sul pannello di 4 metri x 3 metri, Emmanuel Macron è rappresentato come un monarca del XVIII secolo, probabilmente Luigi XVI, che indossa una parrucca. Sulla sua veste, invece della croce dell'Ordine dello Spirito Santo, indossa una croce a forma di abbreviazione LREM, il suo partito. "Macon 1er" è scritto sul cartellone, accanto all'immagine. Una seconda iscrizione, alludendo alla celebre frase "Questa non è una pipa" del pittore surrealista René Magritte, recita: "Questo non è un montaggio".
"L'insignificante MACON I, vedendo avvicinarsi la fine del suo regno e non avendo la soluzione ai problemi legati allo svolgersi del suo caotico destino, finisce per citare in giudizio uno dei suoi sudditi per blasfemia", si legge nel tweet dell'autore dell'opera.

Macron e la denuncia contro il vignettista Flori

Il 28 luglio, Emmanuel Macron ha incaricato uno studio legale parigino di sporgere denuncia in tribunale contro Flori a seguito della comparsa di due manifesti sui quali il capo dello Stato era rappresentato nelle vesti di Hitler: in una foto aveva i baffi del fuhrer e lo stemma al braccio simile a quello del partito nazista con la sigla "LREM". "Obbedisci, fatti vaccinare", si leggeva nella didascalia.
I due cartelloni erano stati affissi a Tolone e La Seyne-sur-Mer a metà luglio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала