Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"Sintomi lievi che spariscono in una settimana". Il "long Covid" è raro nei bambini

© REUTERS / Issei KatoДети во время эстафеты огня в префектуре Фукусима
Дети во время эстафеты огня в префектуре Фукусима - Sputnik Italia, 1920, 03.08.2021
Seguici su
Secondo uno studio britannico solo il 4,4 per cento dei giovani sotto i 17 anni sperimenta forme persistenti della malattia.
Nei soggetti in età pediatrica i sintomi del Covid sono lievi e la malattia si risolve senza particolari problemi nel giro di sei giorni, mentre gli strascichi non durano più di 8 settimane.
È quanto emerge da un ampio studio britannico pubblicato su “The Lancet Child & Adolescent Health”, che certifica come il “long Covid” sia un’eventualità molto rara in bimbi e ragazzi.
La maggior parte dei giovani pazienti che contraggono l’infezione, conferma la ricerca, sono asintomatici. I pochi che sviluppano sintomi si trovano a fare i conti con conseguenze lievi, come affaticamento e mal di testa.
I dati raccolti dagli studiosi britannici riguardano un campione di 1.734 minori di età compresa tra i 5 e i 17 anni risultati positivi al tampone molecolare. La ricerca è iniziata il primo settembre del 2020 e si è conclusa il 22 febbraio del 2021.
La stragrande maggioranza degli intervistati è guarita nel giro di una settimana, mentre nel 4,4 per cento dei casi, e cioè in 77 piccoli pazienti, i sintomi sono andati avanti per oltre quattro settimane.
I più frequenti, come spiega l’Adnkronos, che ha ripreso i risultati dello studio, sono tre: l’affaticamento, presente nell’84 per cento dei casi, il mal di testa e la perdita dell'olfatto, nel 77,9 per cento.
Bambini a scuola - Sputnik Italia, 1920, 09.07.2021
Covid, lo studio britannico: "Il 99,9 per cento dei bambini sopravvive al virus"
Quest’ultimo problema è di solito quello che compare più tardi e persiste maggiormente, mentre il mal di testa insorge nella fase iniziale dell’infezione. Soltanto l’1,8 per cento dei soggetti presi in esame ha avuto sintomi per oltre 8 settimane. Si tratta, secondo la ricerca, soprattutto di ragazzi più grandi.
In media, i risultati dello studio hanno evidenziato come nei bimbi di età compresa tra 5 e 11 anni la malattia si risolve nell’arco di cinque giorni, mentre il tempo sale ad una settimana per quelli nella fascia 12-17.
Nelle scorse settimane un’altra ricerca svolta dagli scienziati dell’University College London (UCL), dell'Imperial College di Londra e dalle università di Bristol, York e Liverpool, aveva mostrato come il rischio che il Covid provochi complicazioni gravi o addirittura la morte nei bambini e nei ragazzi fosse “estremamente basso”.
Su un totale di 469mila contagiati in età pediatrica in Gran Bretagna, infatti, soltanto 25 under18 sono deceduti a causa del Covid lo scorso anno. Per questo i ricercatori inglesi raccomandavano di provare che i vaccini anti-Covid avessero veramente “un rischio molto basso”, prima di decidere di somministrarli a giovani e giovanissimi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала