Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, Pregliasco: "Vaccino non esonera da dispositivi protezione"

© Sputnik . Fabrizio Servalli / Vai alla galleria fotograficaPassanti in mascherina
Passanti in mascherina - Sputnik Italia, 1920, 03.08.2021
Seguici su
In un intervento al programma 'Agorà Estate', su Rai Tre, il virologo dell'Università Statale di Milano ha espresso la sua opinione sull'obbligo di dispositivi di protezione in seguito alla vaccinazione contro il Covid.
Con il progredire della vaccinazione in Italia e l'abolito obbligo di dispositivi di protezione in alcuni casi Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università Statale di Milano, è intervenuto in un programma su Rai Tre per esprimere la propria posizione.

"La vaccinazione anti Covid rappresenta un rasserenamento, una modalità di garantire maggiore sicurezza, ma resta fondamentale mantenere, per noi tutti, in una vita comune ma ancor più in un ambiente di lavoro, i dispositivi di protezione, i rituali che a volte sfuggono, perché sono fastidiosi, allungano i tempi, aumentano i costi. Ma sono assolutamente determinanti e necessari", ha dichiarato il virologo.

Di fatto, come affermato da Pregliasco, il vaccino non rappresenta uno schermo al 100% anche se ha oggettivi risultati sulle infezioni e sulle forme gravi del virus.

"[Il vaccino] è una necessità trasversale per tutti, anche per i più giovani, nell'ottica di abbassare la probabilità di contagio che continuerà ad esserci in ogni contatto interumano finché questo virus ci rimarrà tra i piedi, e lo farà a lungo", ha aggiunto.

Pandemia ancora in incremento, necessario continuare con le misure di tracciamento

Secondo le parole del virologo, la pandemia è ancora in situazione di incremento con Regioni che hanno già impegni piuttosto rilevanti nell'ambito dei casi più gravi ed il problema risale nell'apertura ai momenti di contatto che aumentano il rischio di contagio.

"Dobbiamo essere sempre più flessibili nell'attuazione di strumenti come il green pass e il tracciamento. In questo momento ce lo possiamo ancora permettere, perché l'incidenza, salvo in alcune Regioni, non è elevata, e quindi si riesce a ricostruire la catena di contagio, anche se non è facile da attuare", ha concluso Pregliasco.

Fabrizio Pregliasco - Sputnik Italia, 1920, 30.07.2021
Pregliasco: “Quarta ondata? Spero sia solo un colpo di coda”
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала