Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Caso Timanovskaya, primo ministro polacco pronto a sostenere l'atleta bielorussa

© REUTERSKristina Timanovskaya
Kristina Timanovskaya - Sputnik Italia, 1920, 03.08.2021
Seguici su
In una telefonata tenutasi martedì il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha offerto solidarietà e sostegno a Kristina Timanovskaya, la velocista olimpica bielorussa che ha rifiutato di tornare a casa dopo aver completato la sua esibizione a Tokyo.
Sul caso Timanovskaya si è espresso anche il primo ministro della Polonia che, tramite i social, ha affermato di aver parlato con l'atleta e di aver fornito lei supporto.

"Ho avuto la possibilità di parlare con la coraggiosa Kristina Timanovskaya. L'ho rassicurata sul fatto di poter contare sul supporto e sulla solidarietà del governo polacco. Nei prossimi giorni l'atleta volerà a Varsavia dove sarà per lei possibile allenarsi senza ostacoli e, se lei vorrà, otterrà ulteriore assistenza", ha scritto il primo ministro polacco su Twitter.

Il caso Timanovskaya

Lo scandalo intorno a Timanovskaya è scoppiato a fine luglio. L'atleta avrebbe dovuto prendere parte agli sprint femminili di 100m e 200m. Tuttavia, i suoi allenatori hanno deciso di coinvolgerla anche nella staffetta 4 x 400m dopo che due atlete bielorusse sono state giudicate non idonee a competere a causa di test antidroga insufficienti.
La velocista ha lamentato la decisione sui social media, poiché non era pronta a prendere parte a questa competizione. Come conseguenza il Comitato Olimpico Nazionale della Bielorussia ha affermato che lo staff tecnico della squadra di atletica bielorussa ha deciso di mandare a casa il velocista a causa del suo stato emotivo e psicologico.
Timanovskaya ha detto che le autorità bielorusse hanno "forzatamente" cercato di farla tornare a casa, aggiungendo che cercherà asilo in Europa.
Lunedì il viceministro degli Esteri polacco Marcin Przydacz ha dichiarato che a Timanovskaya è stato concesso un visto umanitario polacco.
In seguito Anatoly Kotov, membro del movimento nazionale di gestione anti-crisi dell'opposizione bielorussa ed ex segretario del Comitato olimpico nazionale bielorusso, ha detto che la velocista arriverà probabilmente a Varsavia mercoledì.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала