Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccinazione anti-Covid, Oms ritiene "plausibile" nesso tra AstraZeneca e casi di trombosi

© AP Photo / Thomas CoexIl vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca - Sputnik Italia, 1920, 02.08.2021
Seguici su
Più casi di reazioni avverse in Europa. Il legame con la sindrome Guillan-Barré necessita ulteriori analisi.
L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha aggiornato le sue raccomandazioni sul vaccino anti-Covid sviluppato dalla casa farmaceutica anglo-svedese AstraZeneca. In particolare l'Oms ha confermato il nesso tra questo serio anti-Covid e la trombosi, anche se questa reazione avversa è molto rara con un 1 caso per 100.000 adulti vaccinati. Si nota che questi casi avversi si sono verificati con maggior frequenza in Europa e nel Regno Unito.
Il nesso "è plausibile, anche se il meccanismo biologico alla base è ancora da chiarire", si legge nel documento dell'Oms.
Vaccino anti-Covid Johnson& Johnson - Sputnik Italia, 1920, 17.06.2021
Ema: casi rari di trombosi coi vaccini anti-Covid di AstraZeneca e Johnson&Johnson
Nel documento si aggiunge che in base ai dati delle campagne di vaccinazione in Europa, Australia ed altri Paesi, la trombosi a seguito dell'inoculazione del vaccino di AstraZeneca è più frequente nei giovani rispetto agli anziani e allo stesso tempo altri fattori di rischio non sono stati identificati. Si aggiunge che non ci sono abbastanza dati per affermare che questa reazione avversa possa avvenire a seguito della dose di richiamo del vaccino.
Infine l'Oms ha riferito che il legame con la sindrome Guillain-Barré necessita ulteriori analisi, tuttavia i casi sono "molto rari".

"Una reazione di causale non è stata confermata né stabilita. Servono maggiori studi per confermarla".

Inoltre l'Oms ribadisce che i benefici di questo vaccino superano ampiamente i rischi legati alle reazioni avverse, specie nel contesto di diffusione della variante Delta.

"Sulla base dei dati disponibili i potenziali benefici di questo vaccino continuano a superare ogni potenziale rischio di Guillain-Barré, soprattutto considerata la maggiore trasmissibilità della variante Delta".

In Italia ci sono stati diversi casi di reazioni avverse gravi, alcune con esito letale, a seguito della somministrazione del vaccino di AstraZeneca. La maggior parte delle vittime sono state giovani donne.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала