Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Quarta ondata ora preoccupa meno, il picco il 10 agosto - epidemiologo

© Sputnik . Evgeny UtkinManifestazione No Green Pass, Milano 31.07
Manifestazione No Green Pass, Milano 31.07 - Sputnik Italia, 1920, 01.08.2021
Seguici su
Fa meno paura la pandemia in Italia grazie alle misure messe in atto, con il contenimento e la vaccinazione il picco della quarta ondata non ci spaventerà.
Quarta ondata meno preoccupante di quanto temuto, i contagi crescono ad un ritmo più lento del previsto e la variante Beta si scopre che è poco contagiosa e non fa paura.
Il quadro tutto sommato è buono, dice l'epidemiologo Carlo La Vecchia, docente di Statistica medica all'università Statale di Milano, che in una intervista a QN spiega il rallentamento della crescita dei contagi.
"Se il trend verrà confermato nei prossimi giorni, la quarta ondata avrà un impatto molto più ridotto rispetto a quello che ci aspettavamo", sottolinea. Dal 22 luglio, spiega La Vecchia, l'indice Rt settimanale ha iniziato a scendere e il picco previsto di 30 mila casi a fine agosto potrebbe invece arrivare prima e in forma più ridotta di quella preventivata.
"Potremmo aspettarcene uno attorno ai 10 mila per il 10 di agosto", aggiunge l'esperto che comunque considera questi dati non ufficiali, "ma il pessimismo che si respirava qualche settimana fa sembra essere superato" ormai.
E per quanto riguarda il vaccino, "completare il ciclo vaccinale protegge efficacemente dagli effetti più gravi di questa variante".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала