Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gorbachev: "Russia e Stati Uniti devono accordarsi su un livello più basso di armamenti nucleari"

© AFP 2021 / BRENDAN SMIALOWSKIUn missile nucleare USA disattivato, Titan II, in un museo in Arizona
Un missile nucleare USA disattivato, Titan II, in un museo in Arizona - Sputnik Italia, 1920, 31.07.2021
Seguici su
L'ultimo segretario dell'URSS ha esortato le due maggiori superpotenze mondiali ad accelerare sul disarmo.
Mikhail Gorbachev, l'ultimo leader dell'Unione Sovietica, ha espresso la speranza che la Russia e gli Stati Uniti non tirino per le lunghe il loro dialogo sulla stabilità, osservando che le due nazioni dovrebbero concordare la riduzione dei rispettivi arsenali nucleari.

L'ex presidente ha anche osservato che altri membri dei big five, i cinque Paesi che sono dotati di armamenti nucleari, cioè Cina, Francia e Gran Bretagna, potrebbero essere invitati alle trattative.

"La stabilità da sola non è sufficiente. Dobbiamo negoziare livelli più bassi di armamenti nucleari. Quindi, sarà possibile coinvolgere altri paesi che hanno armi nucleari: Cina, Regno Unito, Francia e altri. Così, potremo muoverci insieme verso l'obiettivo finale: l'eliminazione delle armi nucleari. L'ho detto molte volte e lo ripeto: non ci può essere altro obiettivo. Perché la guerra nucleare è inaccettabile", ha detto Gorbaciov.

A giugno, il presidente russo Vladimir Putin ha incontrato il suo omologo statunitense Joe Biden a Ginevra.
Dopo i colloqui, Putin ha sottolineato che Russia e Stati Uniti sono responsabili della stabilità globale perché sono le principali superpotenze nucleari "in termini di testate nucleari, veicoli di rientro e mezzi di consegna, nonché per la qualità e la modernità" degli armamenti.
Testata nucleare - Sputnik Italia, 1920, 04.02.2021
Pentagono: Estensione New START primo passo per la risoluzione di questioni nucleari e strategiche

L'estensione del New START

Nel mese di gennaio Washington e Mosca hanno concordato di estendere il Trattato New START, affermando anche in una dichiarazione congiunta che entrambe le parti sono impegnate nel controllo delle armi nucleari.
USA e Russia hanno sottolineato "una guerra nucleare non può essere vinta e non deve mai essere combattuta".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала