Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Cgia Mestre: “Evasione al 15%, sottratti al Fisco 110 miliardi di euro”

© Sputnik . Aleksey Suhorukov / Vai alla galleria fotograficaEuro
Euro - Sputnik Italia, 1920, 31.07.2021
Seguici su
Si tratta di oltre il 6% del Pil. Più critica la situazione del sommerso al Sud: maglia nera a Calabria, Campania e Sicilia.
L’evasione fiscale resta un fenomeno preoccupante e secondo la Cgia di Mestre, in base ai dati del 2018, in Italia sono stati sottratti al Fisco quasi 110 miliardi di euro, precisamente 109,8 miliardi, che equivalgono al 6% del Pil.
Secondo la Cgia “per ogni 100 euro di gettito versato all’erario da cittadini e imprese, 15 sono ‘rimasti’ nei portafogli degli evasori”.

Situazione più difficile nel Meridione

Secondo l’Ufficio studi della Cgia nel Sud si registrano le situazioni più “pesanti”: la Calabria, ad esempio, ha registrato una percentuale dell’economia non osservata sul valore aggiunto regionale pari al 21,3.
Questo dato ha “provocato 3,3 miliardi di imposta evasa: in pratica ogni 100 euro di tasse versate dai contribuenti calabresi, al fisco ne sono ‘sfuggiti’ 24,5 euro”.
Critica anche la situazione in Campania, rileva la Cgia, che presentava un peso dell’economia sommersa pari al 19,8%, 10,2 miliardi di imposta non versata che, in termini percentuali, ha portato l’evasione a toccare il 22,7%.
Terza per evasione la Sicilia, con un’economia in nero del 19,3%, un’evasione di 8,1 miliardi, pari al 22,2%.

Le aree dove il sommerso è minore

Per la Cgia invece, le realtà territoriali più “fedeli” al fisco sono state la Provincia Autonoma di Trento (evasione all’11,3%), la Lombardia (11%) e la Provincia Autonoma di Bolzano (9,7%).

Cgia: riforma sì, ma prima di tutto meno tasse

Secondo l’Ufficio studi, per “essendo necessaria un’azione più mirata contro l’evasione” è altrettanto “necessario ridurre drasticamente il peso del fisco”.
E la Cgia sottolinea che “non va dimenticato che una buona parte del mancato gettito, in particolar modo al Sud, è ascrivibile all’evasione di sopravvivenza, per cui non pagare le tasse ha consentito a moltissime attività, non solo per quelle di piccola o micro dimensione, di rimanere in vita, salvaguardando molti posti di lavoro”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала