Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Botta e risposta al vetriolo, Salvini: “Letta fa da palo a Conte”. Il Dem: “Parli da pistolero”

© AP Photo / Riccardo De Luca / Hassene DridiIl leader del PD, Enrico Letta e il segretario leghista Matteo Salvini
Il leader del PD, Enrico Letta e il segretario leghista Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 31.07.2021
Seguici su
Il leader della Lega dal Papeete torna ad attaccare il segretario Pd e dopo lo scontro a distanza parla di “nervi scoperti” del capo del Nazareno.
Un’estate caldissima e soprattutto un clima politico incandescente. Ad accendere la miccia i commenti del leader della Lega Matteo Salvini che dal Papeete ieri ha dato i suoi giudizi sugli alleati di maggioranza, non risparmiando niente a nessuno, ma soprattutto al segretario del Pd Enrico Letta.
"Draghi sa perfettamente di chi può e di chi non può fidarsi. Conte odia il premier, fa il suo lavoro di sabotatore e Letta che gli fa da palo: quei due che passano le giornate a insultarmi”.
Per Letta anche altri commenti duri: “È una banderuola che non controlla il suo partito”.
Parole che non sono andate già al numero uno dei Dem. Letta non ha mitigato i toni e ha risposto con un tweet durissimo.
"Io faccio da palo? Sì, è il linguaggio con cui probabilmente sei abituato a parlare con i tuoi consiglieri facili di pistola, Adriatici a Voghera o Aronica a Licata".
E poche ore dopo sempre dal Papeete Salvini ha commentato sarcastico replicando al segretario Pd:
"Letta? Ha il nervo scoperto...".

Il Pd assente alla festa della Lega

Salvini si trova al Papeete, dove nel 2019 scoppiò la crisi del governo giallo-verde, per poter partecipare alla festa della Lega a Cervia.
Occasione a cui era stato invitato a partecipare anche il Pd. Con il clima attuale, però, la deputata Alessia Morani, che era stata invitata, ha declinato.

"Ho un impegno in parlamento. Non andrò di certo, a maggior ragione adesso che ho letto le parole di Salvini su Letta. Il senatore farebbe bene a guardare in casa propria, e a preoccuparsi delle prese di distanze dalla sua linea da parte di Zaia, Fedriga o Giorgetti...", ha detto la deputata Pd.

E ancora dal Nazareno non sono stati previsti sostituti e soprattutto, hanno fatto notare fonti Dem, non ci sono stati altri inviti dalla Lega.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала