Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nel Regno Unito al via il primo festival vegano di musica ‘suina’

Il maiale, simbolo del 2019
Il maiale, simbolo del 2019 - Sputnik Italia, 1920, 30.07.2021
Seguici su
Il primo festival di musica suina al mondo, così è stato definito dagli organizzatori, si terrà nella città inglese di Huddersfield, nella contea del West Yorkshire. Si chiama ‘The Orchard Pig Gig’ ed è stato organizzato per raccogliere fondi per un rifugio per maiali ‘abbandonati’.
Gli organizzatori affermano di voler puntare a raccogliere 50mila sterline (più di 58.600 euro) per i maiali accolti nel rifugio ‘Pigs in the Woods’ e pare proprio raggiungeranno l’obiettivo considerando che tutti i biglietti per le due serate, 31 luglio e 1 agosto, dal prezzo di 22 sterline ciascuno (quasi 26 euro), sono stati venduti e il ‘sold out’ è stato dichiarato sul sito dell’evento.
Il festival consiste in due giornate nelle quali si esibiranno 12 gruppi musicali che eseguiranno musica rap, jazz e classica.
La particolarità è che umani e maiali condivideranno gli stessi spazi con i primi che saranno intenti ad ascoltare le esibizioni e mangiare panini, ovviamente non al prosciutto o salsiccia, e i secondi liberi di grufolare come da consuetudine.
Russell Haggata, direttore operativo e presidente di Pigs in The Wood, ha dichiarato: "I nostri maiali sono unici e amano socializzare e ballare con la musica. Non vedono l'ora che arrivi l'Orchard Pig Gig. Il nostro santuario non esisterebbe senza la generosità delle donazioni e puntiamo a raccogliere oltre 50mila sterline per migliorare le strutture per i nostri maiali, in modo che tutti possano provare la gioia che questi animali possono portare.”
La manager del festival, Emily Gray, ha da parte sua aggiunto: "Proprio come le persone, i maiali meritano una casa e crediamo che meritino anche di fare festa. È ciò che rende questa partnership così eccitante; stiamo contribuendo a promuovere la consapevolezza e la protezione di questi favolosi animali, ma stiamo anche dando loro la possibilità di uscire e ballare allo stesso tempo”.
L’iniziativa, per quanto stravagante, nasce anche da un fenomeno in crescita che sta diventando un problema effettivo nel Regno Unito. Una vera e propria truffa negli ultimi anni ha offerto per l’acquisto, come animali domestici, i cosiddetti ‘maialini-nani’, una specie completamente differente dai maiali comuni da allevamento.
Finché piccoli tuttavia la differenza non si nota, per cui alcuni venditori senza scrupoli hanno fornito serie quantità di maiali comuni spacciandoli per maialini nani. Gli acquirenti poi, quando si accorgono di essere stati truffati, perché i maiali comuni non se la finiscono più di crescere e adulti diventano ingestibili, se ne sbarazzano creando la questione dei maiali abbandonati.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала