Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Casellati, identificati gli autori delle minacce di morte sui social

© SputnikLa Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati apre l'esposizione “Artemisia Gentileschi e i contemporanei” nel Museo Pushkin a Mosca
La Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati apre l'esposizione “Artemisia Gentileschi e i contemporanei” nel Museo Pushkin a Mosca - Sputnik Italia, 1920, 29.07.2021
Seguici su
A fine maggio la seconda carica dello Stato aveva reso noto di essere vittima di un'escalation di odio, culminata con minacce di morte da anonimi.
Sono stati individuati dai carabinieri del Comando provinciale di Roma i due haters di Maria Elisabetta Casellati. Si tratta di un uomo di 62 anni della provincia di Teramo e un 42enne della provincia di Verona. In primavera avevano preso di mira la presidente del Senato, con lettere e messaggi anonimi, culminati in minacce di morte.
Per individuare gli autori, gli investigatori sono risaliti agli Ip dei messaggi anonimi da cui sono partite le minacce. I due odiatori sarebbero disoccupati con piccoli precedenti penali, ma non apparterrebbero ad alcuna frangia estremista.
Sono stati sottoposti a perquisizioni domiciliari durante le quali sono stati sequestrati i telefoni cellulari verosimilmente utilizzati per inviare i messaggi minatori alla seconda carica dello Stato.

L'escalation di odio contro Casellati

A fine maggio la presidente del Senato aveva pubblicamente denunciato una campagna d'odio condotta da anonimi nei suoi confronti condotta da anonimi, con lettere e messaggi sui social, culminata con minacce di morte.
Dopo la denuncia la procura di Roma ha aperto un fascicolo per minacce aggravate. La seconda carica dello Stato ha ricevuto la solidarietà del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del presidente del Consiglio, Mario Draghi.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала