Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Green pass: come si scarica e dove serve

© REUTERSGreen Pass
Green Pass - Sputnik Italia, 1920, 28.07.2021
Seguici su
Dal prossimo 6 agosto sarà necessario esibire il lasciapassare sanitario per accedere ad alcuni servizi, secondo quanto prevede l'ultimo decreto del governo. Tutto quello che c'è da sapere su come ottenerlo e dove utilizzarlo.
Inizia il conto alla rovescia per il green pass, che a partire dal 6 agosto diventerà obbligatorio per poter avere accesso ad una serie di servizi. Ha diritto al passaporto sanitario chi è vaccinato, chi è guarito dal Covid-19 o chi ha effettuato un test dall'esito negativo.
La certificazione viene emessa automaticamente attraverso una piattaforma nazionale. Ecco come ottenerla.

Come si scarica il green pass

Occhio agli smart phone o alla casella di posta. Quando il certificato sarà disponibile, il ministero della Salute invierà un messaggio con un codice di autenticazione detto "AUTCODE" via SMS o E-mail, al contatto comunicato al momento del vaccino, del test o della consegna del certificato di guarigione.
La certificazione si può acquisire:
sul sito www.dgc.gov.it tramite tessera sanitaria o identità digitale;
scaricando app Immuni o app Io.
rivolgendosi al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta o in farmacia (per chi non dispone di strumenti informatici).
E' prevista l'imminente attivazione del servizio sul sito del Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale.

A cosa serve il certificato verde

L'utilizzo del green pass, inizialmente pensato per la partecipazione a grandi eventi, è stato esteso ad una serie di servizi ed attività in vista di una possibile ondata di contagi, spinta dalla variante Delta. Sarà necessario mostrare il lasciapassare sanitario per accedere a
servizi per la ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per consumo al tavolo al chiuso;
spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi;
musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive, limitatamente alle attività al chiuso;
sagre e fiere, convegni e congressi;
centri termali, parchi tematici e di divertimento;
centri culturali, centri sociali e ricreativi, limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, i centri estivi e le relative attività di ristorazione;
attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
concorsi pubblici.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала