Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Truffa green pass su WhatsApp. Lanciato l’allarme

CC0 / Pixabay / Logo dell'applicazione WhatsApp sullo schermo di uno smarphone
Logo dell'applicazione WhatsApp sullo schermo di uno smarphone - Sputnik Italia, 1920, 27.07.2021
Seguici su
Ogni occasione è buona per organizzare truffe nel web, e il green pass non fa alcuna eccezione. L'invito è a restare allerta e a non farsi gabbare.
E dopo il green pass taroccato acquistabile per 100 euro via Telegram nel mercato nero del web, ecco arrivare anche la truffa del green pass via WhatsApp.
Numerosi utenti, infatti, stanno ricevendo un messaggio via WhatsApp che li invita a scaricare il green pass esclusivamente attraverso i canali ufficiali. Il messaggio fornisce anche un link da cliccare, ed è a questo punto che scatta la truffa, perché il link in realtà rimanda a un falso sito istituzionale, dove viene chiesto in realtà di rilasciare tutti i dati personali.
Quei dati personali carpiti con l’inganno potranno successivamente essere usati per architettare truffe a danno dell’ignaro cittadino.
Ma non solo la truffa del green pass via WhatsApp, ma anche via e-mail le persone stanno ricevendo false informative sul green pass.
Attenzione, perché nel caso dell’e-mail, questo è anche il canale ufficiale usato dal Ministero della Salute per inviare il codice che permette di scaricare il vero green pass. Di solito questa e-mail arriva entro 24 ore dal completamento del ciclo vaccinale.
Ecco invece come funziona l'applicazione VerificaC19 creata dal Ministero della Salute per verificare la validità del green pass nei ristoranti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала